457 CONDIVISIONI

Beyoncé compie 40 anni: il femminismo pop di un’artista che ha infranto ogni record

Oggi, 4 settembre, Beyoncé compie 40 anni, di cui più di venti passati sotto i riflettori. Una carriera costellata di successi e di record in ogni campo: è una delle donne più premiate e pagate della storia, nonché tra le prime dive di colore ad avere un tale impatto nel mondo della moda. Ma la forza di Beyoncé sta nell’ispirare altre donne a brillare di luce propria.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Beatrice Manca
457 CONDIVISIONI
Immagine

La cantante ad aver vinto più Grammy in assoluto nella storia, l'artista nera più pagata al mondo (nonché la prima donna nera ad esibirsi in apertura al Coachella) e la prima artista nera sulla copertina di settembre di Vogue, il numero più prestigioso dell'anno. Beyoncé ha infranto ogni record possibile, nella musica e fuori. Donna e nera in un'industria dove non è facile essere né l'una né l'altra cosa, ha saputo costruirsi una carriera costellata di successi, ispirando altre donne a fare lo stesso. Oggi, 4 settembre, Beyoncé compie 40 anni e in molte occasioni ha usato la sua fama per prendere posizione a favore delle donne e della comunità black. Ha parlato del sessismo dello show-business e delle difficoltà nel conciliare lavoro, matrimonio e maternità. Non è un caso se la chiamino Queen Bey – un gioco di parole tra "ape regina" e il suo nome: Beyoncé è una donna da record, capace di avere un'influenza senza precedenti nella cultura pop.

La carriera da record

Il 4 settembre Beyoncé compie 40 anni, di cui più di venti passati sotto i riflettori: la sua carriera, costellata di successi, è iniziata quando era ancora bambina insieme alle cugine. Passata dall'essere la stella delle Destiny's Child a brillare come solista, negli anni si è saputa trasformare e re-inventare attraverso i vari generi, dal pop al R'n'B. Beyoncé non è però "solo" una cantante: ha recitato in diversi film ed è un'imprenditrice di moda (oltre che di se stessa) grazie alla creazione della linea sportiva d'abbigliamento Ivy Park. Non è un'artista da record solo nella musica: è stata la prima artista di colore ad apparire sulla copertina di settembre di Vogue (il numero più importante dell'anno) ed è stata la prima donna nera a indossare il celebre Diamante Giallo di Tiffany.

Beyoncé con il celebre abito trasparente al Met Gala
Beyoncé con il celebre abito trasparente al Met Gala

Il difficile equilibrio tra i figli e il palcoscenico

Tutto quel che tocca diventa oro: ma la scalata al successo le è costata sacrifici, sudore e compromessi. Il suo matrimonio con Jay-Z poteva farla scomparire dietro uno degli uomini più potenti dell'industria musicale, ma lei non si è fatta mettere in ombra: insieme sono una power couple capace di scalare le classifiche e fare tendenza (ricordate il celebre video al Louvre?). Dopo aver vissuto costantemente sotto i riflettori, Beyoncé ha voluto proteggere per quanto possibile la privacy dei suoi tre figli: anche una superstar come lei, con tutti i privilegi possibili, ha dovuto lottare per conciliare famiglia e carriera e mantenere la serenità. In una recente intervista ad Harper's Bazaar ha confessato di aver sentito la pressione di essere "la spina dorsale" della famiglia, specialmente con i riflettori puntati addosso. La sua popolarità l'ha spinta a mettersi in prima linea sulle questioni sociali e a prendere posizione contro il razzismo e a favore delle donne. "Il settore dell'intrattenimento è ancora molto sessista", ha detto senza mezzi termini in un famoso discorso ai laureati della Class of 2020, nel pieno della pandemia globale.

Beyoncé incinta dei gemelli
Beyoncé incinta dei gemelli

Il femminismo "pop" di Beyoncé

I testi di Beyoncé sono diventati il manifesto di generazioni di donne: nelle sue canzoni Beyoncé ha dato voce alle donne e alla forza femminile, ma anche alla frustrazione di essere schiave dello sguardo maschile e delle pressioni sociali. Ha parlato dell'importanza di fare squadra di Who run the world? delle pressioni della chirurgia estetica in Pretty Hurts e perfino del doppio standard con cui vengono giudicati uomini e donne in If I Were a Boy. Nel brano Flawless ospita un passaggio del saggio Dovremmo essere tutti femministi della scrittrice nigeriana Chimamanda Ngozi Adichie. Quello di Beyoncé è stato spesso etichettato come femminismo pop e ha fatto sorgere un dibattito: può una donna ricca e privilegiata essere definita femminista per alcune hit in classifica?

Beyoncé nel 2020
Beyoncé nel 2020

La questione è aperta, ma sicuramente Beyoncé ha influenzato enormemente la cultura pop e ha rotto diverse barriere per le donne, specialmente per quelle di colore. Tra i diversi meriti di Beyoncé è quello di aver trasformato i momenti più difficili in opere d'arte: ha parlato delle difficoltà della gravidanza e dei tradimenti del marito Jay-Z e della crisi coniugale nel suo album Lemonade.  Anche sul tetto del mondo le relazioni sono difficili, i cuori si spezzano, e la salute mentale va protetta: Beyoncé ha dimostrato che è possibile essere donne, madri, imprenditrici, senza dover rinunciare a nulla.

457 CONDIVISIONI
Beyoncé compie 40 anni e non teme l'età che avanza: "Non mi sono mai sentita meglio"
Beyoncé compie 40 anni e non teme l'età che avanza: "Non mi sono mai sentita meglio"
Britney Spears, 40 anni della reginetta del pop: i look iconici che hanno fatto storia
Britney Spears, 40 anni della reginetta del pop: i look iconici che hanno fatto storia
I 40 anni di Arisa, artista dai mille cambi di look (che non ha paura di osare)
I 40 anni di Arisa, artista dai mille cambi di look (che non ha paura di osare)
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views