Il loro nome scientifico è Betta Splendens e sono dei pesciolini dai colori sgargianti capaci di vivere in condizioni estreme di mancanza di ossigeno come in stagni e risaie. Ultimamente stanno diventando famosi grazie alle loro fogge camaleontiche. Le forme e i colori delle loro pinne hanno infatti ispirato un parrucchiere americano, titolare del salone Mermaid, a lanciare una nuova moda. Si chiama “Bettafishair” ed è già un successo sui social.

Sono moltissime le ragazze che hanno cominciato a tingere i loro capelli con colori forti e stravaganti come il rosso, l’arancio, il blu, il viola o il verde e che dichiarano di avere “un pesce tra i capelli”. Il loro look si ispira alle lunghe ed eleganti pinne del Betta Splendens ed è l’ideale per cominciare la stagione estiva come una vera e propria sirena. Spirali, onde e giochi di luce sono tutti gli altri elementi che completano l’opera per imitare i movimenti sinuosi del pesciolino. La moda è nata a Huntsville, in Alabama, dove ormai non ci si scandalizza più di fronte ad una chioma variopinta da sirena.

Per ora, i “Bettafishair” sono una tendenza esclusivamente americana, ma non si esclude che le chiome dai colori sgargianti possano arrivare anche in Italia. Non sono solo le donne a volersi ispirare agli abitanti dei mari nel loro aspetto, anche gli uomini quest’estate non hanno potuto fare a meno di riprodurre il look dei tritoni. Sui social sfoggiano infatti capelli e barbe folte di colori accesi e fluo. Volete essere alla moda in spiaggia? Vi basterà andare dal parrucchiere e scegliere una tintura sgargiante.