E' partita la Milano Fashion Week, che fino al 25 febbraio vedrà diverse Maison di fama internazionale presentare le collezioni per  l'Autunno/Inverno 2019-20. Ad aprire la manifestazione è stato United Colors of Benetton, che ha debuttato sulle passerelle del capoluogo lombardo. Le creazioni proposte sono state firmate da Jean-Charles de Castelbajac, il nuovo direttore creativo, che ha dato vita alla linea chiamata "The Rainbow Machine". Grazie ai capi e agli accessori dello stilista, il catwalk è stato trasformato in un vero e proprio arcobaleno colorato.

La collezione "The Rainbow Machine" di United Colors of Benetton

United Colors of Benetton ha debuttato alla Milano Fashion Week, aprendo la Settimana dedicata alla Moda, che nei prossimi giorni vedrà Maison di fama internazionale presentare le collezioni per l'Autunno/Inverno 2019-20. E' stata la prima volta di Jean-Charles de Castelbajac come nuovo direttore creativo del brand e, a giudicare dal risultato, ha superato l'esame a pieni voti. La sua linea si chiama "The Rainbow Machine" ed è stata un trionfo di colori come suggerito dal nome "Rainbow", ovvero "arcobaleno". Con il termine "Machine", cioè "macchina", si è voluto invece rendere omaggio alla tradizione industriale del marchio, non a caso in passerella hanno sfilato vere e proprie macchine per la maglieria. Tra capi iconici, maglioni tinta unita e stile sportivo ed easy chic, Benetton ha confermato ancora una volta la sua identità tradizionale ma allo stesso tempo innovativa grazie al suo concetto di inclusione, che negli ultimi 30 anni gli ha permesso di diventare una leggenda della storia del costume. Insomma, è cominciata una nuova era di UCB e non sarebbe potuta essere più originale e colorata di così.