Il mondo del nuoto ha visto la nascita di una nuova stella, si chiama Benedette Pilato ed è passata alla storia a soli 14 anni. E' di origine tarantina e, nonostante la giovanissima età, ha già dimostrato di avere un incredibile talento, vincendo la medaglia d'argento nei 50 rana ai Mondiali di Corea. E' stata capace di superare anche il record di Federica Pellegrini, salita sul podio per la prima volta a 16 anni, dando prova di essere una vera e propria promessa. Il dettaglio che tutti hanno notato mentre si dava da fare in piscina? Ama la nail-art, tanto da non aver potuto fare a meno delle unghie fluo durante l'ambita gara.

Benedetta Pilato, a 14 anni è già una leggenda del nuoto

Benedetta Pilato è nata a Taranto nel 20005, ha 14 anni ma è già passata alla storia nel mondo del nuoto grazie alla vittoria mondiale in Corea, che le ha permesso di salire sul podio stringendo tra le mani la medaglia d'argento per i 50 rana. Ha sempre amato questo sport, fin da piccola si è allenata presso la piscina Solaris di Pulsano, seguendo i consigli dell'allenatore Vito D’Onghia. E' specializzata nella rana ma ha ottenuto ottimi risultati anche nello stile e nella farfalla. Il primo successo risale all'estate del 2017, quando ha partecipato come esordiente e rappresentante della Puglia al Trofeo Delle Regioni, conquistando il titolo italiano nei 100 metri rana con 1.16.08. L'anno successivo, nel corso degli Assoluti Italiani 2018, ha poi vinto la medaglia di bronzo nei 50 rana e quella d'oro nei 100 metri rana durante la Mediterranean Cup. E' però durante il Mondiale in Sud Corea che è diventata leggendaria, passando alla storia come l'italiana più giovane a essere salita sul podio durante una gara tanto importante. Ha sbaragliato la concorrenza delle atlete più esperte di  lei, dando prova di essere una "ragazzina prodigio". Di sicuro gli appassionati di nuoto sentiranno parlare di lei ancora a lungo.

Benedetta Pilato, la nuotatrice con unghie fluo e capelli bi-color

Benedetta Pilato non è solo l'astro nascente del mondo del nuoto, ha anche tutte le carte in regola per diventare un'icona di stile, ripercorrendo così le orme della collega Federica Pellegrini, una tra le prime atlete ad aver debuttato anche nella moda e ad aver fatto dei tacchi a spillo un suo "marchio di fabbrica". Oltre ad aver vinto la medaglia d'argento nei 50 rana, la 14enne si è fatta notare anche per il suo stile originale. E' infatti salita sul podio con i capelli bicolor da un lato biondi, dall'altro castani, mettendo in mostra le unghie lunghe fucsia fluo. Spulciando il suo profilo Instagram si può facilmente notare che, oltre a dedicare la sua vita al nuoto, ha una vera e propria passione per la nail-art, spaziando tra colori accesi, glitter e total black. Benedetta si lascia immortalare quasi sempre in versione acqua e sapone con costumi olimpionici che le fasciano la silhouette e cuffie personalizzate ma se c'è un dettaglio a cui non rinuncia mai, quello è la manicure impeccabile. Certo, per il momento è ancora troppo giovane per pensare a un'eventuale carriera nel fashion system ma è chiaro che non ha nulla da invidiare alle colleghe. Benedetta diventerà la "nuova" Federica Pellegrini?