11 Novembre 2021
17:20

Asta da record per i bracciali di diamanti della regina Maria Antonietta: venduti a 7 milioni di euro

Asta da record da Christie’s per due bracciali appartenuti alla regina Maria Antonietta: se li è aggiudicati un collezionista anonimo per una cifra da capogiro.
A cura di Giusy Dente
Instagram @christiesjewels
Instagram @christiesjewels

Leggenda narra che prima di rassegnarsi alla condanna a morte la regina Maria Antonietta si sia sfilata i suoi amati braccialetti e li abbia riposti in una custodia, il tutto con la massima cura. Li fece spedire fuori dalla Francia, a Bruxelles per la precisione, certa che li avrebbe potuti recuperare lì. Non fu così, perché fu decapitata e i suoi preziosissimi gioielli passarono di erede in erede fino a giungere ai giorni nostri, nello specifico a una casa d’aste che li ha ora consegnati a un facoltoso collezionista. La misteriosa persona in questione, di cui non si conosce e mai si conoscerà l’identità, può affermare di possedere i gioielli appartenuti alla moglie di re Luigi XVI, che amava il lusso e lo sfarzo.

Asta da record per i bracciali della regina

La casa d'aste Christie's ha battuto per una cifra record due braccialetti appartenuti alla regina di Francia Maria Antonietta. I gioielli in questione sono finiti nelle mani di un acquirente che se li è accaparrati telefonicamente e che al momento gode dell’anonimato. Christie’s si è impegnata a non rivelarne mai nome e cognome, né ora né in futuro. Il misterioso collezionista privato ha sborsato 7,46 milioni di franchi svizzeri, pari a circa 7 milioni di euro. Si tratta del secondo prezzo più alto per un gioiello appartenuto a Maria Antonietta e il prezzo più alto per un suo gioiello di diamanti.

Instagram @christiesjewels
Instagram @christiesjewels

La somma in questione ha superato le aspettative. Tutti erano certi che sarebbe stata una vendita da record, ma non fino a questo punto. La stima iniziale era tra i 2 e 4 milioni di euro. "Abbiamo già visto i risultati delle vendite di cose appartenute a Maria Antonietta e non c'è davvero alcun limite a quanto in alto possono arrivare. Mi aspetto i fuochi d'artificio" aveva detto a The Guardian Max Fawcett (capo del dipartimento gioielli). Invece i bracciali sono stati al centro di una vera e propria contesa. Erano più persone a volerseli a tutti i costi accaparrare e dunque l’asta è andata avanti parecchio prima che venissero assegnati.

Instagram @christiesjewels
Instagram @christiesjewels

I bracciali della regina appena venduti all'asta sono composti da 112 diamanti ciascuno disposti su tre file, con rifiniture in argento e oro, per un peso singolo totale pari a 97 grammi. Li disegnò personalmente Maria Antonietta nel 1776 dopo essere diventata regina e affidò la lavorazione a uno dei suoi gioiellieri di fiducia: Charles-Auguste Bohmer. Rimasero sul suo polso per circa vent'anni, fino alla morte (fu ghigliottinata nel 1973). In quel momento passarono alla figlia Marie-Thérèse, poi alla duchessa di Parma e da lì in poi ad altri membri della famiglia, fino ad arrivare secoli dopo a Christie's e infine al misterioso collezionista che l'ha spuntata su tutti gli altri.

I bracciali di Maria Antonietta vanno all'asta: la storia e il valore dei diamanti della regina
I bracciali di Maria Antonietta vanno all'asta: la storia e il valore dei diamanti della regina
All'asta il bracciale di perle e diamanti della principessa Margaret: venduto per 375mila euro
All'asta il bracciale di perle e diamanti della principessa Margaret: venduto per 375mila euro
Asta da record per l'autoritratto di Frida Kahlo: venduto per 30 milioni di euro
Asta da record per l'autoritratto di Frida Kahlo: venduto per 30 milioni di euro
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni