I carboidrati sono importanti nella dieta di tutti i giorni soprattutto se fate jogging. Quando si dedica alla corsa almeno due giorni alla settimana, si diventa runner principianti e bisogna cambiare necessariamente la propria alimentazione in base allo stile di vita seguito e agli orari in cui ci si allena. Il segreto per vedere in poco tempo i risultati sperati è seguire una dieta mediterranea, stando bene attente ad assumere ogni giorno il 55-60% di carboidrati, il 15-20% di proteine e il 20% circa di grassi.

In particolare, quando si parla di carboidrati si intendono gli zuccheri complessi come cereali, pane e pasta rigorosamente integrali e zuccheri semplici contenuti nella frutta. I grassi devono essere ridotti drasticamente, a favore delle proteine, ed è inoltre necessario assumere una bustina di potassio e magnesio dopo ogni allenamento, così da reintegrare i Sali minerali e sentirsi meno stanche. I primi ad essere bruciati sono gli zuccheri, solo dopo la prima mezz’ora di corsa il corpo comincia a smaltire anche i grassi. Ecco qual è la dieta giusta da seguire in base all’orario in cui ci si allena.

Correre prima di colazione – Se si fa jogging prima di primo mattino è importante mangiare sempre qualcosa prima di cominciare a correre. Qualche fetta biscottata con la marmellata, uno yogurt magro bianco, spremuta d’arancia, tè o caffè sono l’ideale per non sentirsi appesantiti.

Correre in pausa pranzo – Quando invece si decide di dedicare la pausa pranzo all’attività fisica, bisogna fare una colazione ricca, uno spuntino a metà mattino e, una volta rientrate dall’allenamento, un pranzo light con verdure, insalata o pollo.

Correre a fine giornata – A quasi tutte le lavoratrici capita di dedicare le ore serali al jogging. Per loro l’ideale è mangiare leggero al mattino, concedendosi anche uno spuntino a metà pomeriggio con una banana o una mela o magari con delle gallette di mais. Dopo l’allenamento ci si può concedere una dieta ricca con carne o pesce ed un contorno di verdure.