Ashley Graham è una delle modelle curvy più amate al mondo e, dopo essere diventata un punto di riferimento per le donne con qualche chiletto di troppo, lo scorso luglio è riuscita a raggiungere un ennesimo successo, conquistando la copertina dell'edizione canadese della rivista “Elle”, dove è apparsa più in forma che mai con indosso un body nero che lasciava in mostra le forme generose. Di recente, però, è finita al centro delle polemiche per aver utilizzato in modo eccessivo Photoshop.

Nel servizio fotografico, le sue gambe appaiono lisce e sode, cosa ben diversa dalla realtà, visto che ha la pelle a buccia d’arancia. Ashley, però, non si è lasciata prendere dal panico e ha reagito postando le foto non ritoccate su Instagram. Nella didascalia ha poi scritto:

Qualcuno una volta mi ha detto le mie cosce erano una “città di cellulite” ma ora mi rendo conto che queste cosce raccontano una storia di vittoria e di coraggio. Non voglio lasciare che gli altri mi dicano come dovrebbe essere il mio corpo, non si dovrebbe mai fare.

L’immagine ha ottenuto 144.000 like e centinaia di commenti positivi, segno che in moltissimi hanno apprezzato il coraggio e la sincerità di Ashley. Certo, per la copertina ha usato Photoshop ma non ha mai avuto vergogna di mostrare apertamente la sua cellulite e le sue imperfezioni.

La modella curvy va fiera del suo corpo, della sua silhouette a clessidra e della sua sensualità. Del resto, come non si potrebbe andare orgogliose dei tanti successi raggiunti? Ha dimostrato a tutte quelle che non si accettano così come sono che bisogna andare fiere anche della cellulite e delle imperfezioni.