Stella McCartney è una delle stiliste più amate al mondo, diventata famosa soprattutto per il rispetto che ha per l'ambiente che ci circonda. Ben cosciente del fatto che la produzione di abiti e accessori ha un terribile impatto quando si parla di ecologia, è diventata paladina della tutela ambientale, riducendo al minimo l'utilizzo di plastiche superflue e lo sfruttamento degli animali. Di recente ha lanciato un'idea davvero geniale e bio: una collezione di occhiali sia da vista che da sole biodegradabili.

La collezione di occhiali in bio-acetato di Stella McCartney

Stella McCartney è la stilista che più si preoccupa di tutelare l'ambiente che ci circonda e, dopo aver aperto lo store con l'aria più pulita di Londra, ha lanciato un'idea davvero innovativa ed ecologica. Ha infatti creato una collezione di occhiali biodegradabili prodotti con il bio-acetato. Si tratta di un materiale naturale privo di ftalati, composto da acetato di cellulosa che proviene da legno e plastificante, ovvero un derivato dagli esteri dell’acido citrico. Entrambi sono delle versioni naturali dell'acetato, riducono l'utilizzo delle plastiche superflue da combustibili fossili e rendono gli accessori rinnovabili e biodegradabili. "La linea gioca molto sul tema delle variazioni e intende esaltare il viso, sempre tenendo in considerazione le esigenze del cliente. Creiamo i nostri modelli perché siano inconfondibili ma, allo stesso tempo, intramontabili e facili da indossare", ha spiegato la designer. Quanto costano? Si parte da 250 euro per la versione logata a mascherina fino ad arrivare a 360 euro per quella decorata con delle catene dorate. Insomma, la Maison ha fatto un passo da gigante quando si parla di produzione totalmente cruelty free ed ecosostenibile: gli occhiali in bio-acetato sono solo l'ultima delle evoluzioni messe in atto per salvaguardare il pianeta che ci ospita.