L'aromaterapia è un trattamento naturale che utilizza gli oli essenziali per il benessere del corpo e della mente e che può essere considerata parte della fitoterapia. Gli oli essenziali sono sostanze volatili estratte dalle piante mediante due processi: attraverso la distillazione in corrente di vapore o attraverso la spremitura a freddo, metodo utilizzato però solo per gli agrumi. Il termine "aromaterapia" può trarre in inganno, in quanto si potrebbe pensare che questo trattamento riguardi solo l'utilizzo dell'olfatto per beneficiare delle proprietà degli oli essenziali. L'aromaterapia, invece, viene utilizzata anche per fare impacchi e massaggi  e, in questi casi, vengono diluiti in oli vegetali oppure aggiunti a creme a base neutra per i trattamenti cosmetici. Ciò perché gli oli essenziali puri potrebbero provocare allergie o causare arrossamenti e bruciori alla pelle. L'aromaterapia può apportare molti benefici al nostro organismo e al nostro equilibrio psico fisico, vediamo quali!

Aromaterapia: una cura che viene dal passato

Già nella Bibbia si parla di oli aromatici utilizzati sia per curare malattie che per scopi religiosi. Nel XIX secolo i chimici cominciarono a produrre gli oli essenziali in maniera artificiale usandoli come profumi ma l'aromaterapia così come la conosciamo oggi nasce nel 1930 grazie a un chimico francese, René-Maurice Gattefossé, che nel suo libro “Aromatherapie”, spiega come curarsi grazie all'utilizzo degli oli essenziali.

Benefici dell'aromaterapia

Come abbiamo già anticipato, i benefici dell'aromaterapia possono avvenire attraverso l'inalazione con specifici diffusori o con gocce di olio essenziale sciolte in acqua calda per combattere stress, insonnia, raffreddore e non solo. Vediamo quali sono i principali benefici che apporta a corpo e mente grazie alle proprietà terapeutiche specifiche degli oli essenziali

Riduce lo stress: una delle proprietà più conosciute è quella di alleviare stress e tensioni. Basterà utilizzare 4 o 5 gocce di olio essenziale e concedersi una pausa di relax. L'effetto è sicuramente maggiore se il diffusore sarà in funzione per un periodo più lungo. Ma quali oli scegliere? Quello al basilico è perfetto per placare lo stress e favorire il buonumore, mentre lavanda e camomilla hanno un potere calmante.

Combatte l'insonnia: se la sera non riuscite ad addormentarvi, l'aromaterapia favorisce il sonno. L'olio essenziale che favorisce il corretto riposo è quello alla lavanda, che non solo può essere utilizzato all'interno del diffusore posizionato nella camera da letto, ma alcune gocce possono essere messe anche sulla federa del cuscino.

Favorisce la concentrazione: ideale per il diffusore posizionato in ufficio o nella camera dei ragazzi durante il periodo degli esami. L'olio essenziale da utilizzare in questo caso è quello alla menta che favorisce la concentrazione, mentre l'alloro rafforza la memoria.

Tiene a bada gli sbalzi d'umore: durante la sindrome premestruale spesso si hanno degli sbalzi d'umore, ma con l'aroma terapia potrai finalmente contrastare l'irritabilità tipica di queste giornate. Prova ad utilizzare qualche goccia di rosa contro i sintomi come depressione e tristezza, oppure quello di bergamotto contro irritabilità e tensione.

Influenza e tosse: uno dei rimedi usati sin dall'antichità per liberare le vie aeree, è quello di utilizzare l'eucalipto in infusione con dell'acqua bollente. L'olio essenziale di eucalipto è infatti un vero toccasana per combattere sintomi influenzali ma anche per alleviare tosse e raffreddore. Anche l'olio di tea tree è ottimo in caso di raffreddore e mal di gola per la sua azione antibatterica e disinfettante.

Sindrome premestruale: prima del ciclo può capitare di avere dolori alla pancia e soffrire di sbalzi d'umore. Gli oli essenziali ideali sono l'olio di rosa e l'olio di bergamotto che rilassa e elimina la tensione che provoca dolori addominali e stress.

Aromaterapia e cromoterapia: quali differenze?

Come l'aromaterapia, anche la cromoterapia è una pratica naturale che ha avuto origine in Oriente. In questo caso però ad avere un effetto benefico su mente e corpo sono i colori, o meglio, la loro percezione che aiuterebbe ad alleviare alcuni disturbi come ansie e stress. I colori favorirebbero, quindi, pensieri positivi e ogni colore ha la sua specifica funzione: il rosso è energizzante, l'arancio dà gioia, il giallo aiuta la concentrazione, il verde aiuta a calmare ansia e stress così come il blu, e il violetto favorisce la creatività.

Controindicazioni e consigli utili

Gli oli essenziali, soprattutto se non diluiti, possono provocare reazioni allergiche inoltre, per il loro utilizzo bisogna tener conto di determinate patologie e, se si utilizzano farmaci è meglio consultare prima uno specialista. L'uso degli oli essenziali è comunque sconsigliato in gravidanza, o comunque vanno usati sotto controllo medico, e anche in caso di insufficienza renale e epilessia, inoltre non possono essere utilizzati dai bambini al di sotto dei 3 anni. Ricordate, quindi, di tenere gli oli essenziali lontano dalla portata dei bambini.