Meghan Markle e il principe Harry si sono ritirati a vita privata, lo scorso gennaio hanno annunciato ufficialmente il loro "divorzio" dai Royals e da allora hanno rinunciato a privilegi e titoli. Si sono trasferiti prima in Canada, poi a Los Angeles, dove vivono in una enorme villa di lusso a prova di paparazzo tra vetri oscuranti e tendoni in giardino, peccato solo che questa ossessione per la privacy stia diventando un tantino troppo eccessiva, soprattutto perché andrebbe a discapito del piccolo Archie. Il bimbo ha solo 1 anno ma, essendo nato in una delle famiglie più famosi al mondo, è già una celebrità e inconsciamente ne sta pagando le conseguenze. La mamma e il papà non vogliono mandarlo al nido e non tanto per l'emergenza Coronavirus, quanto piuttosto per paura che i genitori dei compagni di classe possano spifferare qualcosa sul suo conto ai giornali scandalistici.

Il risultato di questa scelta? Archie, che si trova in un'età in cui il contatto e l'interazione con gli altri bambini è essenziale per la crescita, non ha neppure un amico, passa le sue giornate a giocare in giardino con Harry e Meghan o, al massimo, con la tata. Nonostante gli ex Duchi del Sussex siano consapevoli del fatto che l'isolamento potrebbe creare un danno emotivo non indifferente al bimbo, sembrano non avere intenzione di tornare sui loro passi per il momento, visto che non vogliono finire ancora una vola sotto i riflettori come quando facevano parte dei Windsor. Nel frattempo, però, sono molte le indiscrezioni che parlano di una presunta seconda gravidanza dell'ex principessa: Archie avrà presto la compagnia di un fratellino/sorellina?