Tra i rimedi naturali per curare l'ansia e lo stress la floriterapia può essere un valido aiuto, in particolare i Fiori di Bach medicina alternativa ideata dal medico britannico Edward Bach, grazie alla quale è possibile intervenire in modo mirato per curare naturalmente le diverse forme di ansia. Rimedi che possono aiutare a ritrovare serenità, migliorando la capacità di autoanalisi e aiutando a sciogliere tensioni psicofisiche che causano questa forte sensazione di malessere. Secondo Bach è importante prendere in considerazione le emozioni e la personalità del soggetto, senza concentrarsi solo sulla malattia, in questo modo è possibile curarlo in modo mirato scegliendo con attenzione i fiori giusti. Scopriamo allora come curare l'ansia con i Fiori di Bach per trasformare l'emozione da negativa in positiva con la conseguente scomparsa dei sintomi.

Come curare l'ansia con i Fiori di Bach: la floriterapia come rimedio naturale

L'ansia è uno stato molto frequente e non sempre è facile controllarla anche perché può presentarsi sotto diverse forme: fobie, attacchi di panico, ossessioni, ansia da prestazione, ansia da stress o da trauma, ecc… Proprio perché l'ansia non è una sola, non esiste un unico Fiore di Bach per curarla, ma bisogna scegliere quello giusto per trattarla in modo specifico ed efficace. Ecco quali sono i Fiori di Bach associati alle diverse forme di ansia.

Rock rose contro gli attacchi di panico

Il rock rose è il fiore estratto dall'eliantemo, è l'ideale per curare gli attacchi di panico  e tutte quelle situazioni in cui l'ansia causa una paura improvvisa e molto intensa, ideale anche in caso di attacchi con sensazione di tachicardia, respiro corto, vertigini, tremori, oppressione al petto. Non solo cura i sintomi fisici ma aiuta anche a ritrovare il coraggio per reagire al meglio alla situazione di disagio che si sta vivendo

Cherry plume in caso di emotività estrema

Il cherry plume si ricava dal mirabolano e viene consigliato in floriterapia nei casi di estrema emotività e quando si ha paura di non farcela e si teme di non riuscire a controllare l'ansia. È anche il fiore della depressione e di chi ha paura di compiere azioni irrimediabili. Questo fiore di Bach aiuta a ritrovare la calma e la tranquillità ma fa emergere anche il coraggio in modo da affrontare al meglio le situazioni che più si temono.

Oak per chi si carica di responsabilità

L'Oak è un fiore di Bach che si ricava dalla quercia ed è consigliato a quelle persone che tendono a caricarsi di responsabilità e che si sentono stremate dai troppi impegni, ma anche a chi lotta con tutte le sue forze per guarire. È il rimedio ideale per chi soffre di dolori cronici e di cervicale causata dalle forti tensioni interne. Riesce ad eliminare l'ansia di chi si carica molto nel lavoro e in famiglia per non deludere mai nessuno.

Star of Bethlehem contro l'angoscia profonda

Star of Bethlem è il rimedio ideale per chi vive un profondo stato di angoscia dovuto a un trauma o un evento che ha causato un forte shock come la perdita di una persona cara, un incidente ecc…, Star of Bethlem agisce efficacemente contro queste forme di ansia, aiuta a sentirsi più forti e restituisce quella razionalità perduta a causa di un forte trauma, svolgendo anche un'azione antipanico.

Walnut in caso di ansia da cambiamento

Se ad angosciarci è l'ansia da cambiamento, allora il fiore di Bach ideale è Walnut, conosciuto anche come lo "scudo di Bach" in quanto aiuta a combattere le difficoltà dovute al cambiamento di vita: trasloco, divorzio, cambio di lavoro, ecc…, tutti quei momenti della vita in cui c'è bisogno di riprendersi dopo aver spezzato vecchi legami. Momenti in cui si è spesso sovrastati da rimpianti, ansia, instabilità emotiva. Walnut aiuta a ritrovare più determinazione e costanza, donando la forza di affrontare i cambiamenti senza timori ma con una visione positiva del futuro.

Aspen per l'ansia da paure indefinite

Capita spesso di non riuscire ad individuare la fonte della propria ansia, casi di paura immotivata che possono essere curati dai Fiori di Bach con Aspen che aiuta a superare queste sensazioni di terrore che possono prendere all'improvviso sia di giorno che di notte e che riescono a scollegare la persona dal resto del mondo. Queste paure immotivate creano apprensione e inquietudine, spesso si avverte il timore di una imminente catastrofe con un senso di minaccia costante. Il trattamento con Aspen permetterà di affrontare con coraggio anche ciò che non si conosce, dissolvendo paure e angosce immotivate.

Impatiens contro la tensione mentale

Impatiens è stats la prima pianta scoperta da Bach ed è l'ideale contro l'ansia da anticipazione e la tensione mentale, adatta a chi è facilmente irritabile, impaziente, a chi spesso si chiude in se stesso e non riesce a regolare i suoi tempi con quelli degli altri. Chi vive questa forma di ansia perde la pazienza anche per le cose più piccole: quando si trova bloccato nel traffico perché teme di perdere il suo tempo, chi non dorme la notte perché pensa alle cose da fare il giorno dopo. Questo fiore aiuta ad alleviare la tensione e insegna ad accettare il naturale fluire del tempo senza ansie.

Red Chestnut per chi è in ansia per gli altri

Il Red Chestnut è il rimedio floriterapico adatto alle persone che sono sempre in ansia per gli altri, soprattutto quando si tratta di persone care. Temono sempre che possa succedere qualcosa di grave alle persone che amano e riescono a captare ogni minimo dispiacere, o disappunto nell'altro, soffrendone: in poche parole fanno proprie le emozioni altrui. Una emotività e una preoccupazione eccessiva che limita la libertà egli altri rendendo la vita difficile: spesso si arriva a proibire ai propri cari di praticare uno sport o si ostacolano i divertimenti per paura che possa accadere qualcosa di grave.

Rescue remedy per le situazioni di emergenza

Il Rescue remedy è considerato un vero e proprio rimedio di emergenza: è composto da una miscela di Fiori di Bach: Rock Rose, Cherry Plum, Star of Betlehem, Clemantis e Impatiens, che agiscono in sinergia per combattere attacchi improvvisi e paure incontrollate che compaiono all'improvviso con tremori, tachicardia, crisi respiratoria, paura di non farcela. Un rimedio che funziona come un pronto soccorso naturale. Aiuta a ritrovare il controllo e la giusta lucidità per affrontare al meglio la situazione. Questo rimedio può essere assunto per via orale ma anche applicato su polsi e tempie per un'azione immediata.

È importante sottolineare che il Rescue remedy non può essere utilizzato per lunghi periodi: è stato infatti concepito da Bach solo per le situazioni di emergenza che possono durare, ore, giorni o mesi. Una volta superate queste paure è necessario poi valutare un altro rimedio floriterapico con un omeopata per capire quale fiore è più indicato valutando il singolo caso.

Come e quando assumere i Fiori di Bach

La dose minima di assunzione dei Fiori di Bach è di 4 gocce per 4 volte al giorno: al mattino prima di colazione, a metà mattina, nel pomeriggio e prima di andare a dormire. Il periodo minimo di assunzione è di 3 settimane, si tratta comunque di rimedi che vanno assunti anche all'occorrenza, quando cioè si presenta l'emozione negativa da contrastare. Di solito si assumono sublinguali, sotto la lingua, oppure diluiti in una bevanda calda. In ogni caso, per le dosi precise, è sempre meglio rivolgersi ad un omeopata.

.