Alla 76esima edizione della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia si stanno vedendo le star più svariate calcare il tappeto rosso ma a spopolare come al solito sono i "figli di" che grazie al loro cognome famoso sono riusciti a raggiungere il successo fin da giovanissimi. A distinguersi per bellezza ed eleganza sul red carpet quest'anno è Annabelle Belmondo, la nipote di Jean-Paul, l'attore che negli anni '60 era il sex symbol "rivale" di Alain Delon.

Lo stile sofisticato di Annabelle Belmondo a Venezia

I "figli di" stanno ormai conquistando il mondo dello spettacolo e della moda e non potevano non presenziare anche al Festival del Cinema di Venezia. Dopo Anaïs Gallagher, la figlia di Noel degli Oasis presentatasi sul red carpet con il tailleur a fiori, e Lily-Rose Depp in rosa cipria, ad aver incantato per eleganza e bellezza è stata Annabelle Belmondo. E' la nipote di Jean Paul Belmondo, l'attore icona degli anni '60 che faceva concorrenza ad Alain Delon, e a quanto pare ha ereditato lo splendore proprio dal nonno. Ha 31 anni, i lineamenti delicati, un corpo longilineo, uno stile super raffinato e su Instagram è seguitissima, conta più di 50.000 followers. Sul tappeto rosso dell'attesa manifestazione cinematografica ha dimostrato di saperla lunga in fatto di look, spaziando tra lunghi abiti aderenti fucsia acceso di Manila Grace, pantaloni palazzo total white, minidress con dettagli preziosi di Ottod'Ame, vestiti da sera nera di Pronovias. Insomma, la Belmondo è stata capace di calamitare su di lei l'attenzione di tutti i presenti anche se non ha recitato in nessun film in gara. Riuscirà a entrare nella classifica delle più eleganti di questa edizione del Festival? Di certo non ha nulla da invidiare alle colleghe "veterane" del mondo dello spettacolo.