A chi non è mai capitato di sentirsi dire dalla mamma o da una persona cara di asciugare bene i capelli prima di andare a dormire? Abbiamo sempre creduto che questa buona abitudine servisse a evitare raffreddore, febbre o dolori alla cervicale ma la verità è ben diversa e non c'entra niente la possibilità di ammalarsi. Ecco, dunque, qual è la reale ragione per cui sarebbe meglio non avere la chioma umida quando si poggia la testa sul cuscino per riposarsi durante la notte.

I rischi che si corrono quando si dorme con i capelli umidi

Fare la doccia o un bagno poco prima di andare a dormire è uno dei piaceri della vita poiché permette di rilassarsi e di scrollarsi da dosso tutto lo stress accumulato durante la giornata, il dettaglio a cui bisogna fare sempre attenzione? E' necessario asciugare bene i capelli. Se fino a oggi abbiamo sempre creduto che questa buona abitudine servisse a scongiurare la possibilità di andare incontro a febbre, raffreddore e dolori alla cervicale, ora si scopre che la ragione per cui è consigliabile farlo è completamente diversa. Mettersi a letto con la chioma leggermente umida non fa ammalare, a meno che non si è in un periodo in cui si hanno le difese immunitarie basse, la cosa grave è che si mettono in pericolo i capelli. Il motivo? Quando sono bagnati sono anche più deboli, dunque tendono a spezzarsi con una certa facilità, soprattutto perché durante il sonno ci muoviamo senza rendercene conto. Come se non bastasse, il cuoio capelluto umido a contatto con le federe non troppo pulite potrebbe infestarsi di batteri, favorendo l'insorgere di problemi come la forfora. Insomma, non resta che passare qualche minuto in più con l'asciugacapelli in mano quando si fa lo shampoo di sera, di sicuro la propria chioma ringrazierà.