A chi non è mai capitato di acquistare un jeans stretto o di ingrassare e di non entrare più in un vecchio pantalone? Per fortuna, esistono dei rimedi “fai da te” per allargarli e per farli diventare della propria taglia. In questo modo, ci si potrà sedere senza sentire le gambe compresse e senza dover trattenere il respiro per un’intera giornata. Indossare i jeans stretti può mettere a rischio la propria salute ed è consigliabile non indossarli troppo a lungo. Ecco come allargare i jeans con semplici mosse.

Perché i jeans stretti fanno male alla salute?

I jeans skinny sono tra gli indumenti più amati dalle donne ma, essendo strettissimi, potrebbero causare una serie di problemi fisici, proprio come se fossero della taglia sbagliata. Alcune ricerche hanno dimostrato che i jeans skinny causano danni ai nervi e muscoli delle gambe, facendo accumulare il sangue all’altezza delle ginocchia quando si sta seduti. Come se non bastasse, impediscono all'acqua di drenare e di conseguenza rendono ancora più visibile la cellulite, cosa che le donne eviterebbero con piacere. I jeans troppo stretti potrebbero essere anche la casusa di gambe gonfie . Sarebbe bene usarli il meno possibile oppure, in alternativa, allargarli con dei rimedi “fai da te”.

Jeans stretti: come allargarli?

Per allargare i jeans stretti, bisogna seguire un procedimento ben preciso. Innanzitutto è necessario bagnare il tessuto, magari lasciandolo in ammollo in una bacinella di acqua tiepida, così da renderlo morbido e malleabile. Dopo almeno 15 minuti, si possono allargare i punti “critici”, tirando le due estremità opposte. È importante stare molto attenti a non rovinare le cerniere, a meno che non si voglia rischiare di rendere il pantalone inutilizzabile.

Se si vogliono allargare le cosce, è possibile infilare le braccia nelle gambe dei jeans, oppure delle bottiglie, dei vasetti o dei bastoni da lasciare in trazione. Nel caso in cui non si fosse ancora soddisfatte del risultato, è possibile indossare i jeans umidi e fare degli esercizi di fitness come squat, piegamenti, saltelli, sforbiciate o pedalate: in questo modo il tessuto si allenta e, come se non bastasse, si ha anche la possibilità di lavorare sul proprio corpo. Come ultima cosa, è importante lavare sempre i jeans a mano, visto che metterli in lavatrice potrebbe farli nuovamente restringere.