E' ormai risaputo che nel mondo della moda si utilizza spesso Photoshop per eliminare ogni tipo di difetto e imperfezione dal viso e dal corpo delle modelle che appaiono nei servizi fotografici. Negli ultimi tempi, però, sono sempre di più quelli che si ribellano a ogni tipo di fotoritocco, così da promuovere un ideale di bellezza reale. Dopo Cara Delevingne, che ha postato su Instagram un'immagine con l'acne in primo piano, anche il brand di bellezza CVS ha deciso di fare qualcosa di rivoluzionario.

CVS si ribella a Photoshop

CVS, il famoso marchio di prodotti di bellezza che conta 9.600 store negli Stati Uniti, ha deciso di dire addio a Photoshop nelle immagini usate nei negozi, sui social e nelle campagne pubblicitrie. In un post pubblicato su Instagram è stato infatti scritto: "Il brand di bellezza CVS supporta un’immagine di sé più positiva di donne e ragazze promuovendo foto di bellezza più realistiche. #RealisBeautiful #CVSBeauty".

A post shared by CVS Pharmacy (@cvspharmacy) on

I portavoce dell'azienda ci hanno tenuto a precisare che non modificheranno la forma, la dimensione, la proporzione, il colore della pelle o degli occhi di una persona, lasciando invariate le linee, le rughe e le caratteristiche individuali. L'obiettivo è quello di celebrare l'autenticità e la diversità, evitando di imporre degli stereotipi irrealistici. "Ambiamo a fare del nostro meglio per assicurare che tutti i messaggi che inviamo ai nostri clienti riflettano l’obiettivo di aiutare a migliorare il proprio stato di salute", ha dichiarato Helena Foulkes, Presidente di CVS Pharmacy e Executive Vice President di CVS Health. La speranza è che alche altri marchi come L’Oréal, Maybelline e Coty intraprendano una scelta simile il prima possibile, così che le donne comincino ad accettarsi e a sentirsi belle così come sono.