Achille Lauro è una delle rivelazioni musicali del 2019, ha spopolato sul palcoscenico del Festival di Sanremo con "Rolls Royce" e da allora non ha smesso di ottenere successo, riuscendo a distinguersi per originalità non solo con le sue canzoni ma anche con il suo stile eclettico. Oggi, alla vigilia del lancio del nuovo album intitolato "1990", ha ancora una volta rivoluzionato la sua immagine, dicendo addio ai cappelli da cowboy e ai camperos per passare alle paillettes, ai pantaloni a zampa, alle zeppe e ai capelli bicolor in pieno stile Nineties. Se al debutto è stato considerato prima un trapper e poi un cantante rock'n'roll, ora passerà alla musica dance che ha fatto storia negli anni '90.

"1990", il nuovo progetto musicale di Achille Lauro

Achille Lauro è stato tra gli ospiti speciali della puntata di ieri di "Domenica In", durante la quale Mara Venier è tornata a intervistarlo dopo Sanremo. Oltre a parlare dell'amore e del difficile rapporto con la famiglia, ha presentato anche "Delinquente", brano punk e rock'n'roll che anticipa il nuovo album "1990". Si tratta di un progetto inedito e innovativo in cui ha pensato bene di rinnovare il sound che l'ha caratterizzato fino ad oggi, dando spazio a qualcosa di nuovo, di più intimo e malinconico. Il cantante rispolvererà i ricordi di quando era bambino, dunque degli anni '90, quelli delle boy band, della musica dance, della spensieratezza, presentando la parte migliore di lui. Ora, dopo che avrà portato a termine il tour, lo attende un viaggio negli Stati Uniti, dove completerà il disco, ma ha già svelato il mood del progetto con i suoi look fatti di paillettes, camicie con le rouches, pantaloni a zampa e scarpe con la zeppa.

L'evoluzione di stile di Achille Lauro

Achille Lauro ha dimostrato di essere un artista eclettico e aperto alle nuove sperimentazioni anche quando si parla di stile. Ha debuttato nel mondo della musica nei panni del trapper con tanto di maxi catene al collo, diamanti e abiti griffati con il logo in bella vista. Sul palco del Festival di Sanremo ha radicalmente cambiato registro, apparendo più sofisticato con i suoi completi eleganti total black, anche se non ha rinunciato ai dettagli sopra le righe come i mantelli, i mini occhiali da sole e la spilla a forma di ragno. Nel corso del tour dell'album "1969" ha optato per un'ennesima svolta in fatto di look, tra stivali camperos, pantaloni a zampa, giacche con le frange e cappelli a falda larga, è diventato un vero e proprio cowboy e anche in quest'occasione non ha potuto fare a meno di aggiungere qualcosa di originale come le camicie animalier. Oggi, alla vigilia del lancio di "1990", ha modificato ancora una volta in modo drastico il suo armadio. Camicie con le rouches, tutine di paillettes, giacche scintillanti, scarpe con la zeppa, capelli bicolor: Achille Lauro ora si ispira agli anni '90, quelli della sua infanzia, dando prova di non essere legato a degli stereotipi e di essere in grado di rinnovare con frequenza la sua immagine. Quali sorprese riserverà ai fan sul palco delle ultime date del suo tour?