La primavera è ormai arrivata ma a molti sarà capitato di sentirsi stranamente stanchi ed assonnati. Con il cambio di stagione spesso si viene colpiti dalla cosiddetta astenia, una forma di “stanchezza primaverile” che può durare anche per alcune settimane. Per combatte il malumore, l’ansia, la spossatezza e tutti i sintomi legati al cambio delle abitudini invernali, si possono seguire una serie di rimedi naturali, primo tra tutti una dieta sana. Andranno privilegiati tutti i cibi energetici, capaci di aumentare la concentrazione e di purificare il corpo. Ecco cosa si deve mangiare per dire addio alla stanchezza primaverile.

1.Frutta e verdura – La prima cosa da fare quando si nota una certa spossatezza con l’arrivo della primavera è privilegiare la frutta e la verdura. Questi alimenti sono ricchi di magnesio, ferro, potassio e calcio, tutti elementi che aiutano a sentisi meglio.

2. Uova – Anche se bisogna limitare al minimo il consumo di uova per ridurre il colesterolo, con l’arrivo della primavera sarebbe bene mangiarle qualche volta in più. Contiene proteine, vitamine, fosforo, ferro e calcio, essenziali per eliminare la sensazione di stanchezza.

3. Caffè – Il caffè è una bevanda energica, capace di far ritrovare concentrazione e carica. L’ideale è consumarne 3 tazzine al giorno, così da non andare incontro a possibili effetti collaterali.

4. Soia – La soia è ricca di proteine vegetali, vitamine, minerali antiossidanti, è molto digeribile, contiene pochi grassi ed è l’ideale per una colazione sana.

5. Frutta secca – La frutta secca è un’altra delle cose che non dovrebbe mai mancare nella dieta. Previene le patologie cardiovascolari, i tumori e il diabete ed è perfetta per combattere i disturbi tipicamente primaverili.

6. Acqua – Consumare acqua in quantità non può che far bene alla salute poiché depura il corpo ed elimina le tossine dannose. Bisogna berne 2 litri al giorno per avere effetti simili sul corpo.

7. Semi di zucca – I semi di zucca sono perfetti per arricchire la dieta primaverile. Contengono triptofano, magnesio, ferro, zinco, omega 3, favoriscono il riposo e il sonno.