La curcuma è una spezia dalle tante proprietà benefiche: è antitumorale, antiossidante, ha proprietà antinfiammatorie, antibatteriche e antivirali. Inoltre svolge, insieme allo zenzero, un'importante azione disintossicante, depurando il fegato e liberando l'organismo dalle tossine. La curcuma è anche un ottimo alleato per chi vuole dimagrire: stimola il metabolismo e riduce l'assimilazione di zuccheri. La dose giornaliera consigliata per la curcuma in polvere è di circa 3 grammi al giorno, che equivale a un cucchiaino da caffè. Perché allora non consumarla ogni giorno per sfruttare tutte le sue proprietà benefiche?

Come consumare la curcuma ogni giorno

Visti tutti i benefici della curcuma possiamo introdurla nella nostra alimentazione in maniera molto semplice, aggiungendola alle pietanze ma anche utilizzando il suo prezioso olio. Ecco i 5 modi per assumere la curcuma tutti i giorni.

Curcuma nei frullati

Potete aggiungere ai frullati fatti in casa la curcuma: potete preparare un frullato con una banana, una mela e un'ananas, aggiungerci poi un cucchiaino di curcuma e un bicchiere di latte. Bevetelo dopo averlo messo per 10 minuti in frigo. Può essere conservato al massimo per 1 giorno.

Tisana alla curcuma

Il mattino a stomaco vuoto o la sera, prima di andare a letto, sono i momenti ideali per consumare un'ottima tisana e, se utilizzate la curcuma, può diventare anche un ottimo rimedio in caso di tosse o raffreddore oltre ad avere effetti benefici su tutto l'organismo. Per preparare una tazza di tisana avrete bisogno di 5 grammi di curcuma fresca (rizoma) o di 1 cucchiaino di curcuma in polvere. Se utilizzate il rizoma fatelo bollire per 5 minuti con l'acqua, se utilizzate la polvere aggiungetela dopo. Lasciate in infusione per 10 minuti e poi versate nella tazza.

Curry

Il curry è una miscela di spezie tipica di India e Pakistan utile a dare un sapore aromatico e particolare ai nostri piatti. La curcuma è uno degli ingredienti principali del curry insieme ad altre spezie, tra cui: semi di cumino, zenzero, chiodi di garofano  e semi di coriandolo. Una delle preparazioni più conosciute e apprezzate è il pollo al curry una gustosissima ricetta, ottima per una cena dal sapore esotico.

Pietanze a base di curcuma

Per gustare appieno tutto l'aroma di questa spezia potete preparare anche un risotto alla curcuma, ricetta semplice e molto gustosa. Per prepararlo vi occorrono: 400 gr. di riso, 50 gr. di formaggio spalmabile, 1 cucchiaio di curcuma, 1 porro, 500 ml di brodo vegetale, olio extravergine, sale, pepe e prezzemolo. Tagliate il porro e fatelo rosolare in un po' di olio exrtavergine di oliva, poi aggiungete il riso e fatelo tostare. In seguito unite il brodo vegetale e lasciate cuocere per 15 minuti. Dopo aggiungete la curcuma e mescolate bene aggiungendo, se necessario altro brodo. Concludete con l'aggiunta di sale, pepe e formaggio spalmabile amalgamando bene. Aggiungete un poà di prezzemolo prima di servire. Come variante potete anche aggiungere delle verdure al riso.

Olio di curcuma

L'olio è un alimento che utilizziamo tutti i giorni per condire i nostri piatti quindi, quando non riusciamo ad utilizzare la curcuma in polvere in cucina, possiamo sfruttarne i suoi benefici attraverso l'olio. Prepararlo è semplicissimo, vi basterà aggiungere a 500 ml di olio extravergine di oliva 3 cucchiaini di curcuma in polvere, lasciate macerare per una settimana agitando il barattolo una volta al giorno. Arrivati all'ottavo giorno travasate il tutto in una bottiglia scura e non muovete la curcuma depositata sul fondo. Potrete quindi utilizzare l'olio per condire insalate e per la preparazione delle vostre ricette.