Perdere peso e seguire un'alimentazione sana anche in estate non è semplice, si sta intere giornate fuori casa, si mangia in modo sregolato e spesso ci si lascia andare a dei piccoli peccati di gola. A volte, però, a rovinare la propria linea sono delle cose inimmaginabili, come usare troppo sale o non idratarsi al sole, che rendono vano ogni sacrificio fatto nel corso dell'inverno per avere un corpo da urlo. Dopo aver scoperto quali sono i cibi da non mangiare in spiaggia, ecco quali sono le cattive abitudini da evitare in vacanza.

1. Usare troppo sale – Mangiare alimenti troppo salati non fa male solo alla salute ma anche alla linea poiché assumere sodio in eccesso provoca ritenzione idrica. Come se non bastasse, è una cosa che aumenta la sensazione di gonfiore e quindi la presenza dei chili di troppo.

2. Bere troppi alcolici – In estate, è naturale concedersi qualche piccolo "peccato", soprattutto quando si parla di drink alcolici. L'importante è non esagerare poiché sono bevante ad alto contenuto di zuccheri che causano gonfiore e ritenzione

3. Assumere farmaci –  Le medicine devono essere prese solo quando strettamente necessario e quando sono state prescritte dal medico. In tutti gli altri casi non fanno bene al corpo, visto che gonfiano, mettendo a rischio il peso forma.

4. Non idratarsi al sole – Quando si passano intere giornate sotto i raggi del sole, è necessario mantenere idratato il corpo, così da vantare una pelle luminosa e da tenersi in linea. La disidratazione potrebbe infatti rallentare il metabolismo, esponendo a un drastico aumento di peso.

5. Non prendere provvedimenti in caso di intestino bloccato – In estate, può capitare di cambiare le abitudini quotidiane e di ritrovarsi con l'intestino bloccato. Il risultato? Aumenta il gonfiore e la sensazione di pesantezza. Per rimediare, l'ideale è bere un bicchiere di acqua e limone appena svegli.