188 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

11 buoni motivi per cui leggere un libro è sempre meglio che trascorrere ore al cellulare

Nell’epoca della tecnologia e dei social, passare ore ed ore al cellulare è ormai diventata una cosa normale per tutti. In pochi si accorgono che così facendo si dimenticano alcuni piaceri della vita, primo tra tutti la lettura. Ecco perché leggere è molto meglio che controllare notifiche e messaggi sullo smartphone.
A cura di Valeria Paglionico
188 CONDIVISIONI
Immagine

In tempi come questi, in cui assistiamo ogni giorno all’esplosione della tecnologia e dei social, è sempre più raro trovare qualcuno con la passione per la lettura. Ci ritroviamo quasi sempre con il cellulare tra le mani a controllare notifiche, mail e messaggi, senza accorgerci che passare ore ed ore allo smartphone ci fa dimenticare quali sono i veri piaceri della vita. Ecco 11 buoni motivi per cui dovremmo cominciare a leggere più spesso un libro piuttosto che controllare in modo ossessivo il telefono.

1. Aiuta a dimenticare le preoccupazioni quotidiane – Leggere è un modo per immergersi in altri mondi, in altri contesti e per dimenticare le preoccupazioni quotidiane. Controllando in continuazione le proprie pagine social, invece, impedisce di “staccare la spina”.

2. Apre la mente – Sono molti coloro che considerano la lettura un modo “alternativo” per viaggiare senza spostarsi dalla propria abitazione. Leggere apre la mente e permette di conoscere mondi che non si sarebbero mai immaginati.

3. Rilassa – Non c’è nulla di meglio che dedicare qualche ora della giornata a se stessi per rilassarsi. Spegnere il cellulare ed aprire un libro può avere degli effetti “sedativi” migliori di una camomilla.

4. Si può fare ovunque – Leggere è una delle attività che possono essere fatte ovunque e in qualsiasi momento, cosa che invece non avviene con il cellulare che tra ricerca di campo, connessioni scadute e ricariche a volte ci fa perdere la testa. Perché non scegliere di passare le ore di pausa in compagnia di ul libro?

5. Non ha controindicazioni – Se da un lato stare troppo al cellulare ci espone a continue radiazioni, stare in compagnia di un libro non ha nessuna controindicazione. E’ un’abitudine che può solo far bene alla salute.

6. Concilia il sonno – Leggere prima di andare a dormire può essere uno dei rimedi ideali per combattere l’insonnia. Permette infatti di rilassarsi al 100%, fino a quando gli occhi non si chiudono naturalmente.

7. Aiuta a sognare – Se si vogliono fare dei sogni sereni, è bene leggere un libro prima di dormire. La cosa stimola infatti solo pensieri positivi.

8. Crea “dipendenza” – Quando si parla di lettura, la “dipendenza” dai personaggi e dalla trama seguita non può che essere positiva. Anche un libro può lasciare con il fiato sospeso, con il desiderio di scoprire come si concluderà quella storia.

9. Combatte la solitudine – Se da un lato i social danno l’illusione di non essere mai soli, i libri riescono a combattere materialmente la solitudine. Che ci si trovi al bar, in metropolitana o a letto riescono infatti a riempire le proprie giornate.

10. Rende più colti – E’ innegabile che leggere fa bene anche al proprio quoziente intellettivo. Tra pagine e pagine scritte in modo magistrale si impareranno moltissime cose, cosa che invece non si può dire quando si usa in modo spropositato il cellulare, dove solitamente si usano abbreviazioni e modi di dire che "uccidono" l'italiano.

11. Riempie l’animo – La lettura ha degli effetti benefici incredibili sulla propria psiche. E’ qualcosa che riempie l’animo, che rende più profondi ed anche un po’ più “intellettuali”.

188 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views