Dormire è un'attività importantissima poiché il corpo e la mente hanno bisogno di riposare per funzionare correttamente. Le persone che soffrono d’insonnia sanno bene che rimanere svegli la notte può avere degli effetti devastanti sul proprio corpo e sul proprio umore. Se, pur seguendo una specifica dieta contro l’insonnia o utilizzando diversi metodi strambi che stimolano il sonno, non riuscite a riposare di notte, vorrà dire che avete delle cattive abitudini prima di andare a letto. Scopriamo quali sono le più diffuse.

1. Usare biancheria sintetica – La lingerie, il pigiama e la biancheria da letto non devono essere di materiali sintetici poiché mantengono eccessivamente alto il calore del corpo. E’ meglio scegliere il cotone e le fibre naturali, così si evita di svegliarsi sudati nel corso della notte.

2. Utilizzare i cuscini in modo inadeguato – Per dormire correttamente, i cuscini non devono essere sempre messi sotto la testa. Se si dorme sulla schiena, se ne dovrà mettere uno sotto le ginocchia per eliminare la pressione dalla zona lombare, mentre se si dorme sul fianco, se ne dovrà utilizzare uno sotto l’ascella in alto per sostenere il braccio e uno tra le gambe per mantenere la colonna vertebrale allineata.

3. Dormire a pancia in giù – Dormire a pancia in giù può causare alcuni problemi alla respirazione o alla schiena e al collo. Bisogna infatti necessariamente girare la testa da un lato, cosa che torce completamente la colonna vertebrale. Per far sì che ciò non avvenga, bisogna piegare il gomito del lato verso cui si gira la testa e mettere un cuscino sotto quell’ascella.

4. Bere prima di andare a dormire – Bere prima di mettersi a letto è un’abitudine che stimola il sonno, ma può avere anche un effetto diuretico. Svegliarsi durante la notte non è benefico e disturba il riposo, rendendo il corpo stanco e spossato nella giornata successiva.

5. Addormentarsi ad orari improbabili – Anche quando si è avuta una giornata particolarmente pesante, non bisogna andare a dormire in orari improbabili, come le 19 o le 20. Si deve fare un piccolo sforzo ed aspettare che arrivi l’ora giusta per coricarsi, così da impedire al proprio corpo di perdere le proprie abitudini.

6. Dormire di più nel fine settimana – Recuperare le ore di sonno perse nel corso della settimana il sabato mattina è assolutamente sbagliato. E’ un’abitudine che provoca di danni al cervello e che impedisce al corpo di rigenerarsi.

7. Andare a dormire a stomaco pieno – Dopo cena non ci si deve mettere subito a letto poiché si rischia di andare incontro a bruciori di stomaco e indigestioni. Se si vuole fare uno spuntino a tarda notte, sarebbe meglio evitare cibi grassi e fritti.

8. Dormire su un cuscino troppo soffice – Il cuscino deve essere utilizzato per alzare testa e collo, in modo da mantenere dritta la schiena durante il sonno. Usare un cuscino troppo soffice è assolutamente sbagliato poiché si perde la giusta postura.

9. Dormire in posizione fetale – Dormire in posizione fetale limita il respiro e compromette la qualità del sonno. Per farlo nel modo corretto, bisogna mettere un cuscino sotto il braccio e la gamba superiore. In questo modo si rilassano gli arti e si allunga la colonna vertebrale.

10. Usare un materasso vecchio – I materassi devono essere cambiati ogni 8-10 anni poiché a lungo andare si rovina e si incurva. Provoca problemi alla schiena, alle anche e alle spalle.