Le tinte fai da te sono la soluzione migliore quando non abbiamo tempo, o voglia, di andare dal parrucchiere ma abbiamo l'immediata esigenza di colorare i capelli e vogliamo farlo a casa in tutta comodità. Può essere anche un modo per dedicare tempo a noi stesse ma anche per risparmiare, scegliendo una soluzione più economica. L'importante è eseguire la tintura nel modo giusto, seguendo semplici regole, e scegliere quella più adatta a noi in base all'effetto che desideriamo ottenere, al fatto che siamo già tinte o lo facciamo per la prima volta e scegliere colorazioni naturali e senza ammoniaca, semi permanenti e permanenti. Vediamo come fare la tinta fai da te, quale scegliere in base alle nostre esigenze e come eseguirla nel modo giusto.

Come fare la tinta fai da te.

Per fare a casa una tintura fai da te ci sono delle regole da seguire per evitare di commettere errori.

Prima di tutto fai la prova allergica 48 ore prima di colorare i capelli: applica un po’ di prodotto su una zona della pelle delicata (va bene la parte interna del polso) che deve essere priva di lesioni e irritazioni. Aspetta 15 minuti e sciacqua. Se la zona non si è arrossata puoi procedere con la tintura.Devi poi proteggere la tua pelle, per evitare che la tintura macchi zone come le orecchie, la fronte e l'attaccatura dei capelli. Applica una crema grassa che servirà a fare da scudo per la tinta e che verrà rimossa facilmente una volta terminato il tempo di posa. Per non macchiare anche le mani, indossa dei guanti monouso leggermente più spessi di quelli in lattice, in modo che non si forino e lascino passare il colore.Prepara il luogo dove farai la tinta, assicurandoti di coprire eventualmente le sedie dove ti appoggerai o il piano di lavoro con un asciugamano nero. A seconda della lunghezza dei tuoi capelli, dovrai considerare di acquistare più di una confezione di prodotto per riuscire a coprire l'intera chioma con la stessa colorazione. Preparala poco alla volta facendo attenzione a miscelare sempre gli ingredienti in parti uguali per ottenere la stessa tipologia di colore per i tuoi capelli. È importante poi stendere il colore partendo dalla radice e portandolo verso le punte, in modo omogeneo e uniforme. Segui esattamente il tempo di posa indicato dalla confezione monitorando accuratamente i tempi. Risciacqua poi la tinta con cura, facendo attenzione a non farla entrare in contatto con gli occhi.Rimuovi ogni residuo ma evita di fare lo shampoo lo stesso giorno della tinta: il capello ha bisogno di almeno 36 ore per assorbire completamente i pigmenti del colore, e con lo shampoo andresti immediatamente a scaricarlo.Tinte fai da te: come scegliere il colore giusto

Oltre agli accorgimenti pratici, bisogna fare molta attenzione anche ai capelli: per prima cosa è meglio non discostarsi troppo dal colore naturale. Se hai i capelli neri e vuoi diventare biondo platino, è meglio affidarsi ad un esperto perché la decolorazione potrebbe rovinare i tuoi capelli o addirittura bruciare il tuo cuoio capelluto. Scegli la colorazione giusta per te e cerca un colorazione che si allontani al massimo di uno o due toni dal tuo colore naturale, meglio se più scuro. Se scegli un colore chiaro infatti, la colorazione potrebbe risultare non uniforme. In merito alla nuance da scegliere: preferisci quelle fredde, come biondo cenere, rosso tiziano o castano scuro, se sei un fototipo nordico (bionda con occhi chiari), mentre se hai i colori tipici della bellezza mediterranea (mora con occhi castani o castano/verdi) opta per una nuance più calda sui toni dei marroni, i ramati o il biondo miele.

Tinture fai da te per capelli decolorati, con colpi di sole o meches.

Per chi ha capelli decolorati, oppure con colpi di sole o meches, non è consigliabile eseguire una tinta fai da te perché i capelli decolorati, senza il giusto trattamento, potrebbero diventare verdi mentre, i capelli con colpi di sole o meches, potrebbero assumere diverse sfumature con un risultato pessimo. In questi casi, quindi, è meglio rivolgersi al parrucchiere. Le tinte fai da te sono consigliate a chi deve rifare il colore o per chi le utilizza la prima volta su capelli naturali.

Tinte fai da te: con o senza ammoniaca?

Quando scegliamo la colorazione per i nostri capelli dobbiamo anche decidere se optare per una tinta senza ammoniaca o semi permanente che durerà di meno (dagli 8 ai 10 shampoo), oppure una con ammoniaca e permanente che durerà di più. Certo la scelta, oltre che dalla durata della tintura, dipende anche da altri fattori come ad esempio il fatto che alcune donne sono allergiche alla tinture con ammoniaca e devono optare per quelle che non la contengono o per quelle naturali da acquistare in erboristeria. Inoltre, le tinte con ammoniaca, sono adatte a chi decide di fare un cambio drastico di colore o a chi ha molti capelli bianchi perché, questo tipo di tintura, è più intensa e resistente ma non è adatta alle donne in gravidanza perché più aggressiva e, durante la gestazione, la pelle e il cuoio capelluto sono più sensibili. Tra quelle senza ammoniaca, in commercio, si trovano quelle agli olii di frutta, oppure all'olio di argan, che sono emollienti e idratanti. È bene sottolineare che anche nelle tinte fai da te senza ammoniaca ci sono agenti chimici, altrimenti il colore non potrebbe tenere, ma, proprio perché contengono sostanze meno aggressive, possono essere utilizzate anche dalle donne in gravidanza. In ogni caso le tinte per uso domestico non fanno male e non danneggiano i capelli se acquistiamo prodotti di marca.

Tinte fai da te naturali.

Le tinte fai da te naturali si trovano soprattutto in erboristeria e sono adatte a che non vuole usare prodotti con agenti chimici, o ha un cuoio capelluto particolarmente sensibile. Di solito sono a base di henné o di altre sostanza naturali coprenti, come il mallo di noce. Durano di meno rispetto alle altre tinte fai da te e non sono adatte a chi ha molti capelli bianchi perché non riuscirebbe a coprirli tutti. Inoltre con l'hennè si possono ottenere sfumature rosse mentre, il mallo di noce, è adatto a capelli naturali scuri. Chi ha i capelli chiari e li vuole ravvivare in modo naturale o creare dei riflessi, può utilizzare la camomilla o un infuso di zenzero.

Tinte fai da te: tutti i segreti per una tinta perfetta (TUTORIAL VIDEO)

Farsi belle è una questione che richiede tempo, e spesso le donne che lavorano non riescono a trovare un paio di ore per poter andare dal parrucchiere per farsi la tinta. Per questo a Parigi è nato il Bar de Coloristes, dove le signore in carriera possono trovare consigli per realizzare una colorazione perfetta dei capelli da realizzare comodamente a casa. Bastano 15 minuti per una seduta di consulenza e il gioco è fatto: uno specialista valuta il tipo e il colore dei capelli, l'incarnato della pelle e suggerisce la colorazione più adatta a ciascuna donna, poi una breve lezione su come applicare al meglio i prodotti. E così, per 25 euro, la cliente esce dal negozio con la tinta perfetta da farsi da sola, perché la bellezza è una cosa a cui poche donne sanno rinunciare.