La papaya (Carica papaya) è un frutto tropicale ricco di proprietà benefiche e curative. La sua polpa è ricca di flavonoidi e selenio che donano a questo frutto proprietà antiossidanti: aiutano a combattere gli effetti dannosi dei radicali liberi, svolgendo un'azione antiage sulla pelle. Inoltre contribuiscono a rinforzare il sistema immunitario e a smaltire le tossine, favorendo il benessere dell'apparato cardiocircolatorio.

La papaya contiene un enzima importante la papaina che favorisce la digestione e aiuta la regolarità intestinale, è poi ricca di sali minerali come potassio, calcio e magnesio importanti per l'apparato osteoarticolare. Tra le vitamine spicca la vitamina C, i caroteni, la vitamina A, E e K utili anche all'apparato urinario e ai polmoni. La papaya ha inoltre proprietà drenanti ed è un ottimo spezza fame soprattutto per chi segue diete dimagranti. Ma scopriamo tutte le sue proprietà!

Proprietà e benefici della papaya.

Vediamo ora nello specifico quali sono i benefici e le virtù terapeutiche della papaya per la nostra salute e il nostro benessere.

Antiossidante: flavonoidi, carotenoidi e vitamina C sono tutti elementi di cui la papaya è ricca e che donano a questo frutto le sue spiccate proprietà antiossidanti: regalano longevità combattendo l'invecchiamento cellulare, svolgendo un'azione antiage sulla pelle e proteggendo l'organismo da tumori. Tra i carotenoidi troviamo il licopene, potente antiossidante che aiuta anche a prevenire malattie degenerative. L'azione antiossidante di questo frutto è però potenziata nella papaya fermentata che è possibile reperire sotto forma di integratori e che si ottiene attraverso un processo di fermentazione che sviluppa al massimo le potenzialità degli enzimi contenuti nel frutto. Questi enzimi potenziati attaccano i radicali liberi aiutando anche a limitare gli effetti di malattie come il morbo di Parkinson e l'Alzheimer.

Aiuta la digestione: la papaina contenuta nella papaya, soprattutto quando il frutto è maturo, svolge un'azione benefica sui succhi gastrici favorendo la digestione ma aiutando anche il fegato a purificarsi. La papaya è quindi un frutto molto utile in caso di gastrite e digestione lenta: ottima dopo un pasto abbondante ma può essere mangiata anche prima in caso di difficoltà digestive. Inoltre è molto utile contro la nausea mattutina di cui soffrono spesso le donne in gravidanza.

Favorisce la regolarità dell'intestino: la papaya contiene molte fibre che donano a questo frutto proprietà lassative utili in caso di stitichezza, favorendo così la regolarità intestinale. Inoltre le sue proprietà antiossidanti sono un valido aiuto nella prevenzione del cancro al colon. La papaya aiuta a ripulire l'intestino prevenendo infezioni batteriche, può essere quindi utile durante i periodi in cui ci sono eccessi alimentari, in quanto aiuta anche a sgonfiare la pancia, favorendo l'eliminazione dei gas in eccesso.

Combatte la stanchezza e rinforza il sistema immunitario: grazie al contenuto di vitamina C, vitamina A e di minerali come il potassio, lo zinco e il magnesio, la papaya aiuta a combattere la stanchezza e a rimineralizzare l'organismo donando energia e rivelandosi utile anche contro lo stress psico fisico, per questo è denominata anche "frutto della vitalità". Inoltre la vitamina C aiuta anche a rinforzare il sistema immunitario prevenendo raffreddore influenza e malanni di stagione. La sua azione antinfiammatoria aiuta anche in caso di tonsillite: basta fare dei gargarismi con il succo di papaya per ridurre l'infiammazione alla tonsille.

Alleata del cuore e riduce il colesterolo: la papaya protegge il cuore grazie agli antiossidanti e alle fibre che abbassano i livelli di colesterolo cattivo (LDL) nel sangue e al potassio che tiene sotto controllo la pressione arteriosa, aiutando in caso di ipertensione. Questo frutto, mangiato con regolarità, aiuta quindi a prevenire ictus e infarto e altre patologie cardiovascolari, mantenendo pulite le arterie.

Aiuta a dimagrire e a combattere la cellulite: 100 grammi di papaya contengono 43 kcal, è quindi un frutto poco calorico che aiuta a dimagrire, soprattutto se consumata come spuntino: è infatti un ottimo spezza fame ed ha un gusto molto gradevole. Inoltre è ricca di acqua (ne contiene circa l'88%), aiuta quindi anche a drenare i liquidi in eccesso aiutando il corpo a liberarsi dalle tossine: è un ottimo alleato per combattere ritenzione idrica e cellulite, anche grazie alla sua azione antinfiammatoria.

Ottima per la salute degli occhi: anche i nostri occhi possono beneficiare delle proprietà della papaya: la vitamina A aiuta a prevenire naturalmente la degenerazione della retina e altre patologie degli occhi come cataratta e degenerazione maculare.

Purifica la pelle ed è un aiuto contro l'acne: la papaya è anche un alimento purificante per questo può aiutare in caso di acne e pelle impura anche grazie alle sue proprietà antinifiammatorie e battericide. Oltre a mangiarla potete applicarla direttamente sulla pelle: stendete sul viso la polpa di papaya per 15 minuti e poi sciacquate con acqua tiepida. Sarà un efficace rimedio naturale contro brufoli e acne.

Papaya: quando acquistarla e come conservarla.

La papaya può essere acquistata tutto l'anno: in inverno è utile per rinforzare il sistema immunitario, mentre in estate è un frutto fresco e dissetante grazie all'elevato apporto di acqua. Acquistatela nei negozi specializzati nella vendita di frutta esotica per essere sicuri di acquistare un prodotto di qualità: scegliete frutti dalla buccia giallo/arancio se intendete consumarli al massimo entro due giorni, altrimenti preferite quelli dalla buccia verde e fateli maturare almeno per due o tre giorni prima di consumarli.

Per accelerare la maturazione mettete la papaya in un sacchetto di carta con una banana: maturerà prima ma perderà un po' della sua dolcezza. Una volta maturo il frutto va conservato in frigo e consumato entro pochi giorni.

Controindicazioni.

La papaya non ha particolari controindicazioni ma le donne in gravidanza devono evitare il consumo del frutto acerbo in quanto contiene papeina, una sostanza che potrebbe favorire le contrazioni uterine.

I soggetti allergici devono fare attenzione in quanto la buccia della papaya contiene lattice che potrebbe provocare reazioni allergiche in soggetti predisposti.

Infine, in alcuni Paesi asiatici i semi di papaya vengono utilizzati come contraccettivo naturale e ciò, a lungo andare, potrebbe causare infertilità nell'uomo. Anche se non si tratta di un fenomeno irreversibile è meglio non abusarne.