Ognuno avrà sicuramente un libro preferito, quello che ha letto per la prima volta tutto d’un fiato e che ha influenzato tutta la propria vita. A volte ci ritroviamo in alcune frasi dell’autore, altre invece le avventure del protagonista non possono che farci pensare a noi. E’ proprio per questo che dopo aver scoperto le canzoni, i film da Oscar e le opere d’arte associate ad ogni segno dello zodiaco, possiamo ora dire qual è il libro che si adatta di più alla nostra personalità a seconda del periodo dell’anno in cui siamo nati. Un libro è capace di aprirci la mente a mondi nuovi e, quando ci immedesimiamo, cominceremo a vedere i suoi protagonisti come persone di famiglia o degli amici. Scopriamo qual è il libro che ogni segno zodiacale dovrebbe leggere.

Ariete – Lewis Carroll “Alice nel paese delle meraviglie” – Un libro profondo e a tratti surreale, in cui la protagonista assoluta è Alice, che cerca con la sua sola forza di uscirne fuori in qualche modo. Gli ariete sono come Alice, anche se a volte non si sentono all’altezza, alla fine si dimostrano sempre dei condottieri nati e riusciranno ad uscire da ogni situazione assurda con il loro coraggio.

Toro – Frank Baum – “Il meraviglioso mago di Oz” – Un libro che potrebbe sembrare per ragazzi, ma che invece ha nascosto un significato metaforico e profondo. I nati sotto il segno del toro sono dei lettori pazienti, rigorosi, metodici ed amano poi partire da una storia di fantasia per cominciare a riflettere. Quale modo migliore per farlo se non con questa lettura?

Gemelli – J.P. Sartre “La nausea” – Questo libro non ha una trama precisa, ma è una sorta di diario filosofico del protagonista, una cosa che ogni gemelli desidererebbe scrivere. Scrittura, lettura e riflessione sono infatti il loro pane quotidiano. Sono un segno rapido e sintetico, ma amano il dibattito intellettuale e i discorsi filosofici, in cui possono esprimere tutto il loro punto di vista brillante ed ironico.

Cancro – Saint Exupéry “Il Piccolo Principe” – Il cancro si identificherà benissimo nelle avventure del Piccolo Principe, un bambino che crede fortemente nella  purezza del mondo, nell’amicizia e nei sentimenti reali. Quale modo migliore per descrivere il cancro? I nati solo questo segno sono appassionati e soprattutto dei grandi consumatori di libri. Amano perdersi in mondi nuovi e sarebbero capaci di “divorarli” in una sola notte.

Leone – Stefano Benni “Pane e tempesta” – Una raccolta di 27 storie, che vogliono spiegare e raccontare tutte le azioni dell’uomo civile, praticamente in questo libro viene descritto tutto il mondo, proprio come piace al leone, che ama fare sempre le cose in grande. Il leone è un lettore accanito e colto, desideroso di leggere tutto il possibile, anche solo per dimostrare di saperne più degli altri.

Vergine – Tolstoj “Anna Karenina” – Una storia d’amore tanto appassionata, quanto tragica permetterà alla vergine di fare quello che più gli piace, riflettere e sognare senza mai perdere la razionalità. I lettori di questo segno sono attenti, per loro la lettura ha dei fini terapeutici poiché gli permette di distrarsi dalle preoccupazioni quotidiane. I romanzi lunghi ed intricati sono quindi assolutamente pane per i suoi denti.

Bilancia – Niccolò Ammaniti “Io e te” – E’ la storia di un bambino narcisista, che si ritiene superiore a molti alti e che preferisce circondarsi dell’affetto di pochi. Anche la bilancia, nonostante sia un segno estremamente comunicativa, è molto selettiva nella scelta dei rapporti che lo accompagneranno nella vita. Ama i libri che lo fanno riflettere e, al termine di una lettura, vuole scambiare le sue opinioni e confrontarsi con gli altri.

Scorpione – Dostoevskij “I demoni” – Un classico per eccellenza, una storia appassionata e “dannata”, che riuscirà ad esprimere al meglio la personalità dello scorpione. I lettori di questo segno amano infatti le letture tormentate ed intricate, ma anche i romanzi di passione e di erotismo. Nel romanzo di Dostoevskij c’è tutto, dal noir al mistero fino ad arrivare al tema del desiderio.

Sagittario – C.S. Lewis “Le cronache di Narnia” – Il libro racconta di un mondo fantastico ed avventuroso, assolutamente lontano dalla nostra realtà. Il sagittario ama l’avventura e si sente un vero e proprio esploratore. Riesce a spaziare da un genere all’all’altro, l’importante è che una lettura sia capace di appassionarlo e di catapultarlo in realtà nuove e coinvolgenti.

Capricorno – Murakami “Kafka sulla spiaggia” – Questo libro racconta la storia di due uomini che per due motivi diversi si ritrovano a scegliere di vivere lontani dai loro affetti in realtà misteriose e surreali. Il capricorno potrebbe identificarsi in due personaggi del genere. I nati sotto questo segno amano la lettura e conservano tutti i libri letti con devozione. I loro testi preferiti sono i testi lunghi, dalle trame complesse ed articolate, che difficilmente verranno dimenticate.

Acquario – Baricco “Oceano Mare” – Un libro dall’atmosfera surreale, in cui il principale protagonista è il mare con le sue mille sfaccettature, è quello che meglio descrive la personalità dell’acquario. Questo segno ama libri lunghissimi, va alla ricerca di spunti per nuove riflessioni e nuove prospettive. Non preferisce un genere in particolare, ma leggendo “Oceano Mare” di Baricco riuscirà a spaziare e a ritrovarsi nel mondo dei suoi sogni.

Pesci – Márquez “Dell’amore e di altri demoni” – Una storia a tratti davvero inquietante, ma dai risvolti amorosi inaspettati. La vita dei pesci è proprio così, quando tutto sembra perduto riescono a trovare il vero amore, capace di sconvolgere la vita. Questo segno, quando legge un libro, è assorto e concentrato fino ad arrivare a sognare ad occhi aperti. Ama i romanzi e le storie struggenti, che lo fanno viaggiare con la mente.