Che Naomi Campbell ami cambiare hair style non è una novità, ma il look sfoggiato appena qualche giorno fa dall'iconica top model al The Daily Front Row Second Annual Fashion Media Awards ha lasciato tutti a bocca aperta.

I capelli lunghi e neri sono diventati celebri insieme a lei, anche se la sua chioma non è proprio del tutto naturale. E' chiaro ormai che durante gli anni la modella sia ricorsa alle extension per avere capelli lunghissimi e voluminosi, a volte abusando persino dell'utilizzo tanto da soffrire di calvizie. Le extension infatti, se non sono applicate nel modo corretto o se vengono utilizzate per tantissimo tempo possono causare gravi danni ai capelli, rendendoli deboli o, nel peggiore dei casi, causare la perdita di capelli. Non è una novità infatti che i continui trattamenti chimici, le acconciature improbabili e i ritmi frenetici delle passerelle abbiano inciso in modo negativo sulla sua chioma, tanto da costringere la top model a utilizzare posticci e parrucche pur di coprire le zone più rovinate.

La scorsa settimana Naomi si è presentata con uno sbarazzino taglio cortissimo e spettinato, con appena qualche centimetro di frangia che sembra coprire il punto debole della sua chioma, colpita da alopecia da trazione causa appunto dello stress a cui la modella ha sottoposto i suoi capelli durante gli anni delle sfilate. Viene spontaneo chiedersi se il nuovo look della top model sia una scelta obbligata a causa della perdita di capelli o se invece sia una semplice parrucca scelta dalla Campbell per variare il suo look. Non sarebbe la prima volta infatti che la modella ricorre a parrucche estrose: i suoi lunghi capelli neri e la frangetta sono diventati iconici, ma Naomi ama i colpi di testa e passa da styling mossi e ordinati a ricci ribelli e cotonati, per poi tornare al liscio perfetto con una lunga frangia nera che sfiora gli occhi. Ma la Campbell non ha sfoggiato solo capelli lunghi: più di una volta ha mostrato caschetto, pixie cut e bob, e non si può dimenticare lo stile afro con il quale si è mostrata la scorsa primavera.