La maracuja (Passiflora Edulis), conosciuta anche come frutto della passione, appartiene alla famiglia delle Passifloraceae ed è originaria del Brasile. È il frutto della passiflora , pianta dalle proprietà terapeutiche e curative utile per contrastare l'ansia grazie alla sua azione sedativa e calmante. La maracuja fiorisce in estate, nel periodo che va da luglio a settembre, ha forma ovale e contiene una polpa gialla e morbida. Ne esistono due varietà principali: la maracuja viola (Passiflora edulis) piccola e con la buccia rossa tendente al viola, e la maracuja gialla (Passiflora edulis flavicarpa) detta anche "granadilla", più grande e con la buccia gialla.

L'appellativo "frutto della passione" non è riferito ad eventuali proprietà afrodisiache della maracuja: si chiama così in quanto alcuni elementi che compongono il fiore ricordano simboli legati alla Passione di Cristo: osservando la corolla del fiore, infatti, è possibile associare la sua immagine a quella della corona di spine, mentre i pistilli somigliano ai chiodi della crocifissione.

Ma scopriamo tutte le proprietà benefiche di questo frutto esotico dalle tante virtù.

Proprietà benefiche della maracuja.

La maracuja è un frutto polposo, profumato e dalla consistenza gelatinosa, la sua polpa è composta principalmente di acqua, inoltre contiene betacarotene, fibre e sali minerali tra cui potassio, magnesio, ferro, selenio e zinco oltre a vitamina A e Omega 6, un acido grasso essenziale molto importante per la nostra salute. Ma ecco nello specifico le sue proprietà benefiche per l'organismo.

Svolge un'azione antiossidante e rinforza il sistema immunitario: la maracuja è un frutto ricco di antiossidanti grazie soprattutto alla presenza di betacarotene e bioflavonoidi che gli conferiscono anche proprietà antinfiammatorie. Consumare maracuja regolarmente protegge la pelle da agenti atmosferici e invecchiamento precoce, in quanto combatte i radicali liberi e svolge un'azione preventiva su tumori e malattie cardiache. La presenza di vitamina C, carotene e criptoxantina, rende questo frutto un valido aiuto per rinforzare il sistema immunitario.

Favorisce la digestione e la regolarità intestinale: il frutto della passione è inoltre ricco di fibra alimentare, la pectina, che favorisce la digestione e la motilità intestinale prevenendo la stitichezza, ma agisce anche in presenza di diarrea aumentando la consistenza delle feci, per questo si rivela molto utile per la cura di disturbi del colon. La maracuja apporta benefici anche in caso di ritenzione idrica perché svolge un'azione drenante e, grazie alla presenza delle mucillagini, è un ottimo rimedio in caso di colite, meteorismo, gonfiore e gastrite.

Svolge un'azione calmante sul sistema nervoso: la maracuja contiene importanti nutrienti come gli alcaloidi che svolgono un effetto antispasmodico e calmante sul sistema nervoso. L'infuso ottenuto con le parti verdi del frutto calma l'ansia ed è utile per combattere l'insonnia.

Contrasta cellulite e ritenzione idrica: anche se la maracuja non ha un basso contenuto calorico, 100 grammi di prodotto apportano circa 97 calorie, si rivela comunque un ottimo alleato contro la cellulite, la ritenzione idrica e la metabolizzazione dei grassi. Basterà mangiare anche un solo frutto, circa 17 calorie, per usufruire dei suoi benefici e contrastare questo fastidioso inestetismo, associato ad una dieta ipocalorica e bevendo almeno 1,5 litri di acqua al giorno.

Benefica per occhi e pelle: la vitamina A e il betacarotene contenuti nella maracuja sono molto utili per la salute degli occhi: aiutano a prevenire cataratta, degenerazione maculare e cecità al crepuscolo. Sono tanti i benefici anche per la pelle, la vitamina A infatti protegge le mucose e la cute preservando l'organismo anche dal tumore ai polmoni e alla cavità orale.

Ottima per la salute del cuore e per proteggere i vasi sanguigni: il potassio contenuto nella maracuja svolge un'azione vasodilatatrice, rilassa le pareti dei vasi sanguigni e permette un migliore afflusso di sangue, in questo modo riduce la pressione sanguigna e migliora la salute dell'apparato cardiovascolare. La presenza di pectina svolge un'azione benefica sul colesterolo diminuendo quello cattivo (LDL).

Indicata a chi soffre di diabete di tipo 2: secondo uno studio pubblicato sul Nutrition Journal nel 2012, la maracuja gialla avrebbe un effetto benefico sulle persone affette da diabete di tipo 2 in quanto sarebbe in grado di ridurre l'insulino-resistenza, riuscendo così a tenere sotto controllo la glicemia. Il frutto della passione avrebbe quindi un effetto positivo nella prevenzione del diabete di tipo 2.

Utilizzi della maracuja e come conservarla.

La maracuja viene utilizzata soprattutto sotto forma di succo, il suo sapore è gradevole ed è molto rinfrescante, ideale per combattere il caldo estivo. Inoltre viene impiegata per la produzione di gelati, mousse, marmellate, sorbetti e preparati alimentari, ed è molto utilizzata anche nei cocktail per esaltarne il gusto. La maracuja può essere consumata anche nello yogurt o per la preparazione di frullati, ma anche come salsa per condire carne, frutti di mare e piatti di pesce: con il suo sapore dolce e un po' acidulo dona intensità alle pietanze.

I semi della maracuja vengono invece utilizzati come cibo per animali mentre dalla buccia si estrae un olio utilizzato nell'industria cosmetica per la preparazione di creme, bagnoschiuma, oli per massaggi, sali da bagno e anche deodoranti per ambienti.

Ma come mangiare la maracuja? Prima di tutto scegliete un frutto maturo, la buccia deve essere un po' raggrinzita e di colore viola: più la buccia è morbida e più la maracuja è matura. Anche l'odore dovrà essere forte, se è inodore significa che è acerba. Una volta scelto il frutto della passione giusto lavatelo e tagliatelo a metà, facendo attenzione a non perdere il liquido all'interno che è davvero delizioso, prelevatene la polpa con un cucchiaio facendo attenzione a non prendere la parte bianca più esterna perché è amara.

In merito alla conservazione, se il frutto non è ancora ben maturo, lasciatelo per alcuni giorni a temperatura ambiente. Se invece dovete conservare la maracuja già matura, potete tenerla in frigorifero e consumarla entro una settimana.

Dove acquistarla?

Potete acquistare la maracuja nel reparto ortofrutta dei grandi supermercati, nella zona dedicata alla frutta esotica, nei negozi bio oppure on line. Potete trovare il frutto anche sotto la dicitura "passion fruit" o frutto della passione.

Controindicazioni.

La maracuja non ha particolari effetti collaterali anche se è controindicata nei soggetti allergici al lattice perché contiene proteine simili a quelle della gomma. Assumere il frutto in grandi quantità può inoltre avere effetto lassativo e causare disturbi allo stomaco. Infine la maracuja potrebbe interagire con alcuni farmaci per la cura dell'ansia e delle depressione o con gli anticoagulanti. In questi casi è meglio chiedere il parere del medico prima di consumare il frutto.