Lo Yin Yoga è una disciplina che appartiene alla famiglia dello Yoga e che lavora sul benessere di mente e corpo. Si tratta di uno stile di yoga meditativo e tranquillo che si ispira al concetto taoista dello "Yin e Yang": il giusto equilibrio tra le forze complementari e opposte della natura. L'obiettivo dell Yin Yoga è quello di fortificare e rilassare il corpo e la mente, favorendo il benessere psico-fisico: il risultato finale sono muscoli forti, articolazioni flessibili e rilassamento mentale. Ma scopriamo cos'è lo Yin Yoga, quali sono i suoi benefici e quando praticarlo.

Cos'è lo Yin Yoga e perché si ispira al concetto di Yin e Yang

Lo Yin Yoga è un disciplina che nasce negli anni Settanta grazie a Paul Zink, campione di arti marziali, resa però popolare alla fine degli anni Ottanta dall'insegnate di Yoga americano Paul Grilley. Si tratta di una pratica semplice ma intensa che aiuta a rilassare il corpo in modo profondo, a stimolare l'energia vitale e a calmare le emozioni. Lo Yin Yoga si ispira infatti al concetto taoista di Yin e Yang, forze opposte e complementari che sono presenti in natura, ma anche nel nostro corpo. I muscoli, che sono morbidi ed elastici sono lo Yang, mentre i tendini, i legamenti e tutto il tessuto connettivo, che è rigido e poco flessibile, rappresenta lo Yin. L'obiettivo dello Yin Yoga è quindi quello di rilassare i muscoli e di stimolare il tessuto connettivo con una sorta di stretching passivo e una respirazione profonda. La particolarità dello Yin Yoga è che ogni posizione viene mantenuta per 3-5 minuti, o anche di più, in base anche all'esperienza di chi le pratica.

Benefici dello Yin Yoga per mente e corpo

Lo Yin Yoga aiuta a purificare corpo e mente e a stirare tessuti profondi del corpo come tendini e legamenti, grazie alle posizioni che vengono tenute per un periodo abbastanza lungo, ciò accresce anche il flusso energetico dei muscoli e di tutto il tessuto connettivo. Durante le lezioni di Yin Yoga si praticano delle sequenza specifiche che vanno proprio a stimolare i canali energetici, conosciuti anche come meridiani, cercando di mantenere l'attenzione all'interno del proprio corpo. Si tratta quindi di una pratica che non scolpisce il fisico, ma che migliora la mobilità delle articolazioni, prevenendo dolori e lesioni, rende il corpo più flessibile e, inoltre rilassa la mente profondamente: uno dei benefici più preziosi dello Yin Yoga, infatti, è proprio quello di favorire la meditazione.

Quando praticare lo Yin Yoga e i consigli per chi vuole cominciare

Lo Yin Yoga è una disciplina che può essere praticata ogni giorno, sia al mattino per cominciare il lavoro con maggiore calma e concentrazione, oppure la sera, per mandare via stress e stanchezza e riposare meglio e può essere svolto a ogni età. Si tratta di una pratica particolarmente consigliata a chi ha uno stile di vita sedentario anche perché, una volta seguite le prime sessioni presso una scuola di yoga per imparare come eseguire le posizioni al meglio, sarà possibile praticarlo a casa. Per chi vuole intraprendere questa disciplina è importante sapere che ogni corpo risponde in modo diverso, e che quindi è importante provare le posizioni e adattarle alle proprie esigenze, sotto indicazione del maestro di yoga. Capire questo ci farà apprezzare meglio ciò che stiamo facendo, eseguendo le posizioni in modo utile per il nostro benessere. Ognuno quindi, deve imparare a conoscere i propri limiti: è importante rispettare il proprio corpo, senza mai costringerlo in situazioni dolorose. La maggior parte delle posizioni dello Yin Yoga si svolgono comunque da straiati o da seduti, e si carica soprattutto la zona che va tra le ginocchia e la colonna toracica, riuscendo però a sollecitare le parti del corpo che si intende raggiungere.