La Milano Fashion Week è partita e fino al prossimo 25 febbraio vedrà diverse Maison di fama internazionale presentare le collezioni per l'Autunno/Inverno 2019-20. Oggi è stato il turno di Byblos, che ha mandato in passerella la top model del momento, Winnie Harlow. La modella con la vitiligine è diventata super richiesta e ha dimostrato a tutti che si può essere delle vere e proprie icone di bellezza e di stile anche con qualche piccolo difetto: nonostante le macchie sulla pelle, è in assoluto la più splendida delle sfilate milanesi.

Dal bullismo alle passerelle: Winnie Harlow, la modella con la vitiligine

Chantelle Brown-Young, conosciuta anche con il nome Winnie Harlow, è nata a Toronto nel 1994 da genio di origini giamaicane. Aveva solo 4 anni quando le è stata diagnosticata la vitiligine, una malattia cronica della pelle che causa una depigmentazione di porzioni di derma, e la cosa le ha creato non pochi disagi. E' stata infatti vittima di bullismo, la chiamavano "mucca" e "zebra", le molestie verbali erano così pesanti che è stata costretta prima a cambiare scuola diverse volte, poi ad abbandonarla totalmente alle superiori. Addirittura nel periodo peggiore della sua vita ha anche pensato al suicidio. La situazione è cambiata nel 2014 quando è stata scoperta su Instagram da Tyra Banks, quest'ultima l'ha infatti voluta ad America's Next Top Model, programma in cui è stata eliminata nella seconda settimana delle finali. Da quel momento in poi la sua carriera è stata in continua ascesa, ha continuato a posare come modella, diventando il volto di Desigual, sfilando per Ashish alla London Fashion Week e conquistando diverse copertine di moda. Nel 2015 ha lavorato per Diesel, diventando famosa in tutto il mondo come "la modella con la vitiligine". Negli anni successivi è apparsa in diverse campagne pubblicitarie ed è diventata richiestissima grazie alla sua bellezza non convenzionale, tanto da arrivare a calcare anche la passerella del Victoria'S Secret Fashion Show lo scorso anno. Ora è alla Milano Fashion Week e sta letteralmente spopolando: è lei la top model del momento, a dimostrazione del fatto che si può essere splendide anche con qualche piccola imperfezione.

La collezione Autunno/Inverno 2019-20 di Byblos

Byblos è una delle Maison che hanno presentato la collezione Autunno/Inverno 2019-20 durante la prima giornata della Milano Fashion Week. In passerella è andato in scena un suggestivo e intrigante gioco di luci ispirato alla purezza dei ghiacci artici che con le loro sfaccettature riescono a riflettere i raggi del sole. E' proprio ai colori e al fascino etereo dell'Aurora Boreale che si è ispirato il direttore creativo Manuel Facchini, dando vita a una linea d'impatto e sostenibile. Ha infatti usato la plastica delle bottiglie riciclata per creare delle perle ecologiche che brillano come pietre preziose, capaci di dare vita a effetti iridescenti su bomber, felpe e parka. Anche il nylon è ricercato ed è stato usato per i capisala urbani. Gli accessori hanno aggiunto un tocco originale alla collezione, dalle “Cocoon” chunky sneaker fino agli stivali in eco pelliccia e ai cuissard ispirati al mondo dell'hockey. L'obiettivo? Portare gioia e divertimento nella vita di tutti i giorni, contribuendo in contemporanea alla salvaguardia del pianeta.