A volte, si è disposti a fare di tutto pur di avere un figlio ed è quanto accaduto a questo ragazzo di Londra. Ha 25 anni e da tempo voleva avere un bambino. Non riuscendo a trovare la persona giusta con cui procreare, ha così deciso di ricorrere all’inseminazione artificiale. Per trovare una “madre surrogata” affidabile, ha chiesto alle sue familiari. Inizialmente, aveva accettato una sua parente lontana, che poi per problemi di salute si è vista costretta a rinunciare. A questo punto, la madre del ragazzo, dopo essersi consultata con il papà, si è offerta di diventare la madre surrogata per realizzare il suo desiderio.

Il bimbo è nato sette mesi fa e la donna è diventata mamma e nonna contemporaneamente. Il ragazzo, intanto, ha chiesto alla “Family Court", cioè all'organo di giustizia preposto alle questioni familiari in Inghilterra, di poter adottare il piccolo. La questione è stata definita “assolutamente inusuale”. Il giudice Justice Theis, che ha seguito il caso, ha dichiarato: “L'intesa raggiunta tra le parti non ha precedenti, ma è del tutto legale ai sensi delle leggi vigenti”. Il ragazzo avrà dunque il bambino, che, sulla carta, sarebbe il suo fratellastro. Il neo-papà ha però dimostrato di essere estremamente responsabile, ha infatti realizzato il suo sogno solo dopo aver trovato un lavoro stabile, che gli permette di prendersi cura del piccolo in maniera adeguata. Il giudice ha valutato diverse cose prima di dare la sua sentenza e ciò che l’ha spinto maggiormente ad accettare quella richiesta di adozione è stato il fatto che il 25enne sarà sicuramente capace di garantire il benessere di quel bambino.