Pink non è solo una delle cantanti più apprezzate al mondo, è anche una mamma amorevole. Ha avuto due figli da Carey Hart, la prima è Willow Sage di 6 anni, il secondo è Jameson Moon, nato appena lo scorso dicembre, e si occupa personalmente della loro educazione. Ha già portato la più grande su alcuni red carpet e la cosa particolare è che le ha fatto sfoggiare spesso dei look mascolini, dando prova del fatto che vuole che cresca "neutrale" dal punto di vista sessuale.

Perché Pink vuole che la figlia sia "neutrale"?

Pink ha passato gran parte della sua vita a sfidare le convenzioni e le norme sociali e non riesce a fare a meno di tramandare questo suo "animo ribelle" anche ai figlia. Non è un caso che abbia dichiarato di voler crescere la figlia Willow come una "senza genere", evitando di farle seguire le convenzioni comunemente accettate quando si parla di femminucce. Il suo obiettivo è dunque fare il possibile perché la piccola sia "neutrale". "Siamo una famiglia senza etichette. La settimana scorsa Willow mi ha detto che sposerà una donna africana e io le ho risposto solo che sarebbe stato fantastico se avesse insegnato anche a me a cucinare il cibo tipico della sua terra", ha spiegato Pink. Insomma, anche se la piccola ha solo 6 anni, la popstar vuole che si senta libera di fare le sue scelte e di non seguire ciò che la società impone per le bambine. Non è la prima volta che si parla del genere della piccola Willow, visto che sui tappeti rossi calcati al fianco della mamma ha sfoggiato sia look da piccola principessa che completi dal taglio mascolino. La speranza è che tutti capiscano che i bambini non devono vivere l'identità di genere come un'imposizione, è necessario che si sentano liberi di esprimere la loro vera natura.