Tutti sappiamo che la vitamina C è importante per il nostro benessere: aiuta a prevenire raffreddore e influenza, rinforza il sistema immunitario ed è un potete antiossidante. Ma sapete che è possibile utilizzare la vitamina C sulla pelle? Aiuta a prevenire i segni dell'invecchiamento, le macchie cutanee, oltre a donare compattezza e luminosità al viso. Scopriamo tutte le proprietà della vitamina C per la pelle, come utilizzarla e applicarla, per beneficiarne al massimo.

Vitamina C sulla pelle: a cosa serve

La vitamina C o acido ascorbico, è fondamentale per la produzione di collagene, elemento che mantiene la pelle compatta ed elastica, proteggendola dall'azione dannosa dei radicali liberi. Con il passare del tempo, i livelli di vitamina C diminuiscono, per questo è importante applicarla direttamente sulla pelle, in quanto agisce in modo diretto e immediato: risulta essere circa 30 volte più disponibile rispetto a quella assunta per via orale.

Potente antiossidante che protegge dallo stress ossidativo

La vitamina C sulla pelle funziona come potente antiossidante, agendo contro gli effetti dannosi dei radicali liberi. Migliora compattezza della cute in quanto stimola la produzione di collagene, e la protegge dai danni causati dall'esposizione al sole, dal fumo e dall'inquinamento. Inoltre la vitamina C stimola le naturali difese della pelle, difendendola dallo stress ossidativo. L'acido ascorbico migliora anche le concentrazioni di elastina, rendendo la pelle più elastica

Riduce le macchie e rende la pelle luminosa

Con il passare del tempo la pelle assume un colorito più spento e l'aspetto appare meno uniforme, ciò a causa di fattori sia naturali che ambientali. La vitamina C aiuta a ridurre le macchie dell'età grazie alla sua azione schiarente: aiuta a bloccare le reazioni biochimiche che rendono l'incarnato spento e irregolare, donando alla pelle maggiore luminosità. Solitamente, per essere efficace, un cosmetico deve contenere una percentuale di vitamina C che va dal 5% al 20%. Per un'azione schiarente, però, la percentuale deve essere sempre sopra il 10%.

Quali prodotti utilizzare e quando applicarli

La vitamina C è una molecola abbastanza instabile e che non sopporta il calore, l'acqua e i raggi del sole. Per questo, nei prodotti cosmetici, viene stabilizzata attraveso l'uso di altre vitamine, come la vitamina A ed E, antiossidanti e tè verde. Potete applicare un prodotto idratante con vitamina C una volta al giorno: al mattino per illuminare la cute, o la sera per sfruttare l'azione riparatrice e antiossidante, soprattutto se utilizzata prima di applicare la crema o la maschera. Se lo utilizzate di giorno o in estate, applicate sopra anche una crema con fattore di protezione solare. Per un effetto più duraturo è preferibile utilizzare sieri e booster con vitamina C da attivare sul momento. Sono da preferire le confezioni scure che proteggono il prodotto dal sole. Inoltre è consigliabile conservarli in frigo per proteggerli dal calore e dalla luce. Se il colore del prodotto si scurisce, significa che si è ossidato e che quindi è inutile utilizzarlo.

Vitamina C e alimentazione

La vitamina C deve essere assunta attraverso l'alimentazione, in quanto il nostro corpo non è capace di sintetizzarla. Aiuta ad assorbire minerali importanti come il calcio, il ferro e l'acido folico. Anche mangiare cibi ricchi di vitamina C aiuta ad avere una pelle più luminosa. Tra la frutta troviamo agrumi, fragole e kiwi, mentre le verdure più ricche di vitamina C sono broccoli, spinaci e lattuga. Consumarli con assiduità nella dieta aiuta a potenziare gli effetti della vitamina C applicata sulla pelle.