Molti di noi solo sognano di vedere almeno una volta nella vita le meraviglie del mondo ma in pochi ci riescono per davvero. Megan Sullivan è riuscita a trasformare i suoi sogni in realtà. A darle la forza e il coraggio di dare una svolta alla sua esistenza, sono stati una serie di eventi sfortunati. In sole tre settimane, la ragazza ha preso una brutta caduta in montagna, è rimasta vittima di un incidente stradale ed ha scoperto di avere un cancro dopo un controllo di routine.

Due settimane dopo la tragica diagnosi, ha deciso di prendersi la sua rivincita e di affrontare con positività la sorte avversa, evitando di piangersi addosso e di restare ferma ad aspettare un possibile miglioramento. Per sentirsi più viva che mai, ha preparato le valige ed è partita per un viaggio in giro per il mondo. Ha visitato i sette luoghi più belli del pianeta in 13 giorni, dal Colosseo alla Muraglia Cinese, fino ad arrivare alle piramidi di Chichén Itzá, il complesso archeologico maya nel nord della penisola dello Yucatan. Ha percorso oltre 45.000 chilometri, ha preso 15 voli ed ha visitato 12 paesi diversi, realizzando così il sogno della sua vita.

Naturalmente, non poteva fare a meno di documentare tutto su Instagram, dove ha realizzato un vero e proprio diario di viaggio con le foto che la ritraggono felice in location da sogno. Guardando gli scatti di Megan, a tutti viene voglia di viaggiare. La ragazza ha dimostrato che la vita è troppo breve per essere tristi e per privarsi di un'attività tanto piacevole come il viaggio. La speranza è che, guardando le sue avventure, tutti capiscano quanto è importante godersi la vita al 100%.