Victoria's Secret è il brand americano di lingerie famoso in tutto il mondo, diventato noto grazie ai suoi angeli, le meravigliose modelle che sfilano con indosso completini, reggiseni e tanga provocanti, mettendo in mostra il loro corpo da urlo. Anche se i prodotti del marchio sono sempre stati desideratissimi dal pubblico femminile, visto che riescono a rispecchiare alla perfezione le loro esigenze quando si parla di sensualità e comodità, nell'ultimo mese si è registrata una leggera crisi in fatto di vendite: ecco a quanto ammonta il fatturato dell'azienda.

Victoria's Secret: le vendite diminuiscono durante i saldi

Il brand di lingerie sexy Victoria's Secret sembra che stia per entrare in un momento di crisi. Secondo i dati ufficiali diffusi dall'azienda, a partire da giugno il fatturato è sceso dell'1%, cosa che sottintende un calo delle vendite per quanto riguarda i negozi esistenti da oltre un anno. Il risultato negativo era decisamente inatteso, è arrivato in concomitanza al periodo dei saldi estivi, ovvero al momento dell'anno in cui i prodotti dovrebbero essere più richiesti. Non a caso, infatti, le svendite sono state prolungate per un paio di settimane, così da incoraggiare le clienti a fare più acquisti. Anche in borsa si sono avute delle ripercussioni negative: la casa madre L Brands ha perso fino all'11%, cosa che non avveniva dallo scorso marzo. Secondo gli analisti di Jefferies, la situazione sarebbe un tantino drammatica: le vendite in declino, l'incapacità di attirare nuove clienti e la perdita di mercato potrebbero portare alla fine dell'epoca di Victoria's Secret. L'unico settore che non risente della crisi? Quello dei profumi e dei piccoli accessori, le cui vendite, però, non riescono a compensare quelle del resto del gruppo. Gli angeli riusciranno ad aiutare il brand a uscire dalla crisi?