Lin Mei è una ragazza di 29 anni e qualche sera fa si è recata insieme le sue tre amiche Reisha, Zalika e Tasha in un famoso nightclub di Londra, il Dstrkt, solitamente frequentato da star come Kim Kardashian, Jay Z, Justin Bieber e Rihanna. Una volta arrivate, però, hanno avuto una spiacevole sorpresa. Nonostante fossero in lista ed avessero prenotato un tavolo, il buttafuori è stato costretto a chiamare il direttore per giudicare se fossero “all’altezza” per entrare in quel locale.

Poco dopo, le donne sono state allontanate. Il motivo? Sono state definite in sovrappeso e troppo scure. “Siamo state esaminate per 10 minuti, poi ci è stato detto che il club era pieno ma, poco dopo, sono entrate altre persone. Siamo state cacciate perché non ci consideravano abbastanza belle”, ha dichiarato Lin. Tornate a casa, le ragazze hanno raccontato l’accaduto sui social e, naturalmente, gli utenti del web non si sono lasciati cogliere impreparati. Ieri sera, fuori al club sono accorsi centinaia di manifestanti che portavano degli striscioni con l'hashtag #DoILookDstrkt? L’obiettivo è spingere i proprietari del locale ad avere rispetto per i loro clienti e a trattarli con uguaglianza.

Una persona non dovrebbe essere cacciata semplicemente per il suo aspetto o per il colore della pelle. Le tre ragazze sono ancora indignate per quanto accaduto e di sicuro non torneranno mai più in quel locale, nonostante sia frequentato da star famose. L'unica cosa che potrebbe fargli cambiare idea? Ricevere delle pubbliche scuse per gli atteggiamenti discriminatori che i proprietari hanno avuto nei loro confronti.