L’illusione ottica creata dal famoso vestito qualche mese fa ha fatto letteralmente il giro del web, facendo impazzire gli utenti che a volte lo vedevano dorato, altre blu. Oggi, arriva un nuovo interrogativo: vedi Albert Einstein o Marilyn Monroe? Si dice che, a seconda della percezione che si avrà, si scoprirà se si hanno o meno dei problemi di vista. Coloro che vedono Marilyn avranno bisogno di indossare degli occhiali da vista, mentre quelli che vedono Einstein avranno una vista perfetta.

Se i proprio occhi infatti sono perfettamente in salute sono capaci di scorgere le rughe dello scienziato, ciò porta il cervello ad ignorare l’immagine di Marilyn. L'immagine è stata creata con la sovrapposizione di una foto sfocata della diva con quella dello scienziato e l’effetto ottico è incredibile. In particolare, la foto cambierà ogni volta che ci si avvicinerà o ci si allontanerà dallo schermo. Da vicino, siamo tutti capaci di scorgere i baffi e le rughe di Einstein, mentre all’aumentare della distanza, se si hanno dei problemi di vista, si vedrà un’immagine più sfocata, priva di dettagli, ed è per questo che si scorgeranno solo la bocca, il naso e i capelli di Marilyn.

Questa illusione ottica è stata creata diversi anni fa dai neuroscienziati del Institute of Technology del Massachusetts ed è stato dimostrato che, a seconda della propria capacità di mettere a fuoco, l’occhio sceglierà quali dettagli scorgere. Il team di ricercatori guidati dal dottor Aude Oliva ha affermato che queste immagini non solo rivelano dei possibili problemi di vista, ma permettono anche di mettere in evidenza il modo in cui il cervello riesce ad elaborare le informazioni. “Vedi Marilyn o Einstein?” diventerà sicuramente la nuova domanda che farà impazzire il web.