Come sempre, basta la parola meraviglia per descrivere la nuova collezione di Valentino. Ancora una volta i designer della maison, Maria Grazia Chiuri e Pierpaolo Piccioli, riescono a stupire ed affascinare con le loro splendide creazioni. Per la prossima Primavera/Estate 2014 il duo si è ispirato ai costumi del Teatro dell'Opera, alla bellezza ed alla perfezione di quegli abiti volutamente vistosi e spettacolari.

"Da neofiti, abbiamo iniziato a scoprire il mondo dell'Opera e soprattutto il magazzino dei costumi teatrali dell'Opera di Roma – spiegano gli stilisti – È un posto magico, dove puoi trovare le più belle creazioni di costumisti italiani come Pietro Tosi o Danilo Donati. Soprattutto si può ammirare l'abilità manuale tipica delle botteghe dell'arte. Questo alto artigianato ha molto in comune con la nostra passione e col nostro lavoro: il dietro le quinte di un'opera o di una sfilata racchiudono lo stesso lavoro maniacale sull'abito e sulla sua rappresentazione. È questo prodigio che abbiamo cercato di mettere in scena con la nuova collezione". In passerella sfila la perfezione e l'alta tecnica sartoriale che da anni rende grande l'Italia nel mondo. Chiuri e Piccioli utilizzano la cultura del passato per mostrare una parte del presente. Attraverso la lavorazione dei tessuti, le maxi stampe che catturano l'occhio, le linee classiche che però non appaiono antiquate, ridisegnano una nuova contemporaneità che si fonda su un'eleganza senza tempo.