Valentino Garavani è uno degli stilisti che hanno fatto la storia della moda italiana e, nonostante abbia 87 anni e abbia lasciato la direzione creativa della Maison che porta il suo nome, continua a essere un punto di riferimento per il mondo fashion. In una recente intervista ha parlato del passato, della carriera e del futuro a cui è destinato il settore di cui è diventato un simbolo, non perdendo occasione per scagliarsi contro i moderni influencer. Per lui non fanno altro che portare il cattivo gusto ovunque con le loro scelte ridicole e sbagliate.

Valentino Garavani si scaglia contro gli influencer

Valentino Garavani è stato intervistato da Il Messaggero e a 87 anni e ha parlato della passione per la moda che ha caratterizzato tutta la sua vita, facendolo diventare un nome leggendario del settore. Anche se ha lasciato la direzione creativa della Maison, oggi nelle mani di Pierpaolo Piccioli, continua a essere un'icona, tanto che le sue parole riescono a influenzare ancora il fashion system. Lo stilista, considerato l'ultimo "imperatore della moda", è un tradizionalista e non vede di buon occhio l'avvento degli influencer. Ha infatti dichiarato:

La bellezza è ovunque. Bisogna che il proprio stile vinca sulla volgarità: questo incredibile mercato del cattivo gusto si infiltra sempre più nel mondo dei giovani, grazie agli influencer che propongono scelte ridicole e sbagliate.

L'unica che considera una voce fuori dal coro? Olivia Palermo che, a detta sua, avrebbe la capacità di mischiare vari pezzi con stile. Certo, su Instagram conta 1,4 milioni di followers, dunque potrebbe essere definito anche lui un influencer a tutti gli effetti ma lo stilista non ama le etichette. L'unica cosa che apprezza dei social? Gli permettono di farlo sentire vicino alla gente. Insomma, per Valentino non ci si improvvisa esperti di stile ed è proprio per questo che si è scagliato contro tutti quelli che si definiscono fashion icon su Instagram.