Ieri sera si è tenuta a Hollywood, per la precisione al TCL Chinese Theatre, la prima del film "Ford V Ferrari", che arriverà nei cinema italiani il prossimo 14 novembre, e, come succede a ogni evento mondano di questo calibro, sono state moltissime le star che hanno colto l'occasione per sfoggiare i loro look più eleganti e sofisticati, da Elisabetta Canalis con i pantaloni palazzo color crema a Bianca Balti con le paillettes argentati. Tra loro c'era anche Valentina Sampaio, che ha calcato per la prima volta un red carpet. Dopo essere diventata la prima modella transgender di Victoria's Secret qualche mese fa, oggi ha raggiunto un altro importante traguardo e ha pensato bene di dare il meglio di lei in fatto di stile.

Valentina Sampaio, il look per il suo primo red carpet

Ieri sera Valentina Sampaio ha vissuto un momento importante della sua carriera, era tra gli ospiti speciali della première di "Ford V Ferrari" e ha debuttato sul red carpet di un appuntamento tanto mondano. Fino ad ora la modella trans aveva preso parte solo a sfilate di moda o a eventi fashion ma ora le cose sono cambiate e viene considerata a tutti gli effetti una star. Per un'occasione tanto speciale non poteva che dare il meglio di lei in fatto di look. Ha infatti puntato sul total black, indossando un abito giacca super sensuale, un modello oversize a doppiopetto portato senza reggiseno e con le maniche scorciate. Per completare il tutto ha scelto dei sandali neri con il tacco a spillo, un rossetto bordeaux molto marcato e ha poi tenuto i capelli sciolti e lisci con la fila laterale. La Sampaio ha incantato tutti con la sua bellezza e con la sua sensualità, tanto che nessuno direbbe mai che in realtà è nata uomo.

I successi di Valentina Sampaio

Valentina Sampaio è la modella brasiliana passata alla storia per essere diventata la prima top transgender della storia di Victoria's Secret. È nata uomo ad Aquiraz e fin da quando aveva 8 anni ha cominciato a non riconoscere il suo corpo, sentendosi più femmina che maschio. Non è un caso che a 10 anni abbia cominciato a farsi chiamare Valentina, dando il via alla transizione di lì a poco con l'aiuto della famiglia e con il sostegno di una serie di psicologi. Ha sempre avuto le idee chiare sulla sua carriera, a 15 anni ha calcato la sua prima passerella, nel 2017 ha conquistato la copertina di Vogue e di recente è stata ingaggiata per la campagna di VS Pink, cosa che le ha permesso di raggiungere una certa notorietà a livello internazionale. Oggi ha sfilato per la prima volta sul red carpet ma, nonostante il successo mondiale, non ha alcuna intenzione di lasciare gli studi, è iscritta infatti alla facoltà di architettura, materia che da sempre l'ha appassionata. Quale sarà il suo prossimo traguardo?