Amanda Lewis è una donna di 31 anni, viene da Nuneaton, nel Warwickshire, e nella vita fa l'istruttrice di pole dance e fitness. Il suo sogno è sempre stato quello di diventare mamma e solo di recente ci è riuscita dopo aver attraversato non pochi ostacoli. A 11 anni, infatti, è entrata in menopausa precoce e da quel momento in poi non ha prodotto più ovuli, credendo che non sarebbe mai più stato possibile avere figli.

"Non avevo le mestruazioni da quando ero una ragazzina, ero ingrassata e il mio umore era sempre a terra. I medici mi hanno sempre detto che non avrei potuto avere una famiglia e la cosa mi faceva sentire tristissima", ha spiegato Amanda. Sotto consiglio del partner Tom Hill, ha poi pensato di sottoporsi a una terapia ormonale sostitutiva che avrebbe potenziato gli estrogeni e mantenuto sano il suo grembo, anche se ha dovuto ricorrere a una donatrice di ovuli per poter concepire.

Così facendo, è stata capace di rimanere finalmente incinta. Sentire il bimbo che scalciava nella sua pancia l'ha fatta sentire felicissima e oggi la sua vita è stata travolta dall'amore. E' infatti diventata mamma del piccolo Oryn, nato alla 38esima settimana di gravidanza con un parto cesareo d'urgenza poiché la sua testa era nella posizione "sbagliata". Solo quando il bimbo diventerà grande, la donna ha intenzione di spiegargli tutto il lungo processo che l'ha portato alla nascita. In futuro spera di allargare ancora la sua famiglia ma questa volta ricorrendo a una madre surrogata, nel cui utero verranno impiantati gli spermatozoi del suo partner.