La gravidanza è un periodo magico e delicato per ogni donna che, dovendosi prendere cura del piccolo che porta in grembo, si ritrova a fare una serie di sacrifici e rinunce, dal non mangiare pesce crudo al non bere alcolici. La cosa che in poche sanno è che anche usare il profumo durante la dolce attesa potrebbe mettere in pericolo la salute del bambino, soprattutto quando si parla dello sviluppo del suo cervello: ecco per quale motivo si veridica una cosa simile.

Gli effetti del profumo sul feto

Secondo uno studio condotto presso l'università dell'Illinois, le donne che indossano profumo in gravidanza potrebbero nuocere alla salute del piccolo che portano in grembo, in particolare modo sul suo sviluppo celebrale. Il motivo sarebbe molto semplice: contengono sostanze chimiche come i ftalati che influenzano la produzione degli ormoni, facendo sì che il feto subisca dei danni. Questi però non visibili durante l'infanzia ma in età adulta, quando cioè ci si rende conto del fatto che una persona non riesce a essere acuta come i coetanei. Lo stesso effetto lo hanno anche i prodotti di plastica realizzati con ingredienti tossici. Per il momento sono stati condotti degli esperimenti solo sui ratti ma hanno molti motivi per pensare che anche sugli esseri umani si registrano gli stessi effetti. Janice Juraska, la principale autrice dello studio, ha infatti intenzione di fare tutto il possibile perché le donne in dolce attesa la smettano di usare il profumo mentre aspettano un bambino: secondo lei solo in questo modo i bimbi potranno crescere in perfetta salute.