Una delle prime cose che facciamo poco dopo esserci svegliati è lavati è mettere il deodorante ma probabilmente abbiamo sempre sbagliato poiché, così facendo, riduciamo la sua efficacia. Secondo uno studio condotto presso l'Università di Birmingham, alcuni farmaci e prodotti per la cura della pelle generano una migliore risposta del sistema immunitaria e del corpo se non usati di primo mattino. In questo modo non solo sono più efficaci ma riducono anche i loro possibili effetti collaterali.

A fare eccezione sono i farmaci per la salute cardiovascolare, che devono essere presi al mattino poiché è proprio il ritmo del cuore che controlla gli ormoni del sonno, il metabolismo, i movimenti intestinali e il funzionamento di tutti gli altri organi. Uno dei dati più eclatanti dello studio riguarda però i deodoranti. Questi dovrebbero essere applicati durante la notte piuttosto che al mattino prima di uscire di casa, come facciamo di solito. Il motivo è molto semplice.

Mentre si dorme, il prodotto ha il tempo di entrare nei pori e, come conseguenza, riesce a durare di più. Così facendo, a lungo andare la sudorazione si riduce, limitando anche la produzione di cattivi odori durante il giorno. “Se si applica il deodorante al mattino, quando si hanno maggiori probabilità di sudare in seguito a stimoli emotivi come lo stress, il prodotto sarà espulso dal corpo in modo immediato”, ha spiegato il dottor Nick Lowe, un dermatologo londinese che ha seguito lo studio e che ha confermato una ricerca precedente, che consigliava di utilizzare gli antitraspiranti sull'ascella asciutta.

Lo stesso concetto vale anche per le creme anti-età e per i prodotti per la cura della pelle. Il segreto per avere dei risultati ottimali e per trarre beneficio dalle lozioni e dalle creme utilizzate è dunque utilizzarle prima di andare a dormire, in questo modo ci si sveglierà con un aspetto davvero impeccabile.