A chi non è mai capitato di scorrere la bacheca dei social ed essere rimasto impressionato di fronte foto di coetanei bellissimi e con un corpo da favola? Ormai è impossibile vivere senza Facebook e Instagram e inevitabilmente tutti ci lasciamo influenzare dagli stereotipi di bellezza imposti. La cosa, però, potrebbe portare non pochi problemi al sesso femminile. Secondo un recente studio britannico, infatti, usare i social per un'ora al giorno, non fa altro che minare l'autostima delle rappresentanti del sesso femminile: ecco perché succede sempre più spesso una cosa simile.

Cosa succede alle donne che usano spesso i social?

Secondo uno studio condotto presso l'University of South Wales dal dottor Martin Graff, le donne si sentono più insicure da quando i social sono diventati utilizzati in tutto il mondo. In particolare, sono state esaminate le abitudini di 100 rappresentati del sesso femminile, alle quali si è chiesto quanto usassero Facebook, Instagram e Pinterest, e i risultati sono stati chiari: quelle che passavano almeno un'ora al giorno a guardare le foto postate dai propri amici "virtuali" erano anche quelle con maggiori problemi di autostima. "Le donne hanno sempre avuto un preciso ideale di bellezza ma con l'avvento dei social gli stereotipi sono diventati più potenti. Sono molte quelle che li usano per confrontarsi con gli amici ed è per questo che modificano il loro aspetto con i filtri", ha spiegato Martin Graff. Lo studio ha dimostrato che usare troppo i social può causare non pochi problemi a livello psicologico, tanto da modificare radicalmente la percezione di se stessi. Il consiglio è evitare di dare troppa attenzione al proprio aspetto fisico, il più delle volte le foto di Instagram che mostrano corpi tonici e perfetti sono super ritoccate.