Utilizzate i cotton fioc per tenere le orecchie dei vostri bambini puliti? Si tratta di un'abitudine assolutamente sbagliata che non fa altro che mettere a rischio la loro salute. Secondo uno studio condotto presso il National Children's Hospital, sarebbero più di 12.000 i piccoli che ogni anno hanno bisogno di un trattamento ospedaliero dopo aver inserito nel canale uditivo i cotton fioc. Le lesioni causate da questi ultimi porterebbero alla rottura del timpano, alla perdita di equilibrio o addirittura dell'udito. Poiché si tratta di disturbi gravissimi che potrebbero rovinare per sempre la propria vita, devono essere necessariamente curati da medici esperti.

Non è un caso che nel corso degli anni sono stati moltissimi gli esperti che hanno consigliato di non inserire mai i cotton fioc nelle orecchie poiché introducono batteri e rischiano di rimanere incastrati. A questo punto, però, la domanda che ci si pone è: cosa bisogna utilizzare per prendersi cura della propria igiene? Il dottor Simon Baer, chirurgo dell'orecchio, del naso e della gola presso lo Spire Sussex Hospital, ha spiegato che il miglior modo per tenere pulite le orecchie è usare semplicemente il proprio dito, solo le persone che producono elevate quantità di cerume dovrebbero invece chiedere consiglio al medico, così da trovare la soluzione che fa al proprio caso.

Gli specialisti possono infatti usare una particolare procedura che, attraverso una siringa che spinge dell'acqua nell'orecchio, elimina ogni forma di sporcizia. La prossima volta che ci si ritroverà a servirsi del cotton fioc per il canale uditivo, sarebbe meglio fare particolarmente attenzione: potrebbe portare alla perdita dell'udito.