Kelsey Chambers è una ragazza di 19 anni, viene da Newcastle e le sue foto hanno fatto il giro del web. È in quarantena e, non potendo prendere la tintarella da casa, ha pensato bene di puntare tutto su una crema autoabbronzante, così da vantare una carnagione meravigliosa una volta terminato il lockdown. Non ha mai amato la sua pelle chiara, odia essere pallida e crede che l'abbronzatura renda ogni outfit più bello. Ha dunque approfittato di questo periodo di pausa per acquistare online un nuovo prodotto che assicurava una carnagione scurissima in pochi minuti. A quanto pare, però, qualcosa è andata storta. Dopo aver tenuto la crema in posa per un'ora, è rimasta sconvolta quando si è guardata allo specchio: la pelle era diventata marrone scuro.

https://static.fanpage.it/donnafanpage/wp-content/uploads/2013/01/xphoto.php_.jpg?fbid=574505953421286&set=a.119158148956071&type=3&theater

"Quando ho capito che ero così scura, ho riso per ore, poi mi sono sentita scioccata. Non potevo uscire di casa in quel modo", ha spiegato Kelsey. Ha subito provato a rimuovere quell'effetto prima con acqua e sapone, poi con uno struccante, ma, non riuscendoci, ha provato con la candeggina diluita in acqua, rischiando di mettere a rischio la sua salute. Una volta tornata alla "normalità" ha poi condiviso la sua storia su Facebook, con tanto di didascalia "Dicevano che sarei diventata più scura del buio". Ha attirato l'attenzione di innumerevoli utenti che non ci hanno pensato su due volte a lasciarle un like o un commento divertente, anche se non sono mancati quelli che, a giusta ragione, hanno sconsigliato di seguire il suo esempio con l'uso della candeggina. L'esperienza negativa, però, non l'ha fermata, la ragazza continua a usare gli autoabbronzanti e non ha alcuna intenzione di smettere, soprattutto in quarantena.