20 Marzo 2019
16:19

Una voglia scura le copre il volto e il corpo ma si piace così: “Mi ha aiutato a trovare l’amore”

Lee Conderacci ha 36 anni ed è nata con una grossa voglia sulla parte superiore del corpo. Anche se durante l’adolescenza è stato difficile accettarsi, oggi la considera un dono, le ha permesso di tenere lontani gli uomini poco interessati e di trovare il vero amore.
A cura di Valeria Paglionico

Lee Conderacci è una donna di 36 anni, viene da Baltimora, nel Maryland, ed è nata con un grande nevo melanocitico congenito sulla parte superiore del corpo, ovvero una malformazione cutanea che si presenta come una macchia marrone sulla pelle e che è meglio conosciuta come "voglia". Nonostante i genitori abbiano fatto il possibile per farle accettare il suo aspetto, con l'adolescenza ha spesso temuto che gli altri potessero considerarla brutta e strana.

"Mamma e papà mi hanno sempre detto che ero bella e forte, solo quando sono cresciuta ho capito che avrei dovuto lavorare sulla mia autostima per essere sicura di me e per non avere paura", ha spiegato Lee. Per anni non ha potuto fare a mano di coprirsi, utilizzando abiti accollati e maglie a maniche lunghe anche per andare in spiaggia, tutto per coprire quella grossa macchia marrone e per evitare di attirare l'attenzione. Spesso si è ritrovata a rispondere a delle domande indiscrete dei curiosi, che hanno pensato anche che quella voglia fosse contagiosa.

Con il passare del tempo ha imparato ad amarsi così com'è, cominciando a credere che quel "difetto" potesse essere considerato un dono. Il motivo? Ha tenuto a debita distanza tutti coloro che non avevano intenzioni serie dal punto di vista sentimentale. "Credevo che non avrei mai trovato l'amore, non capivo che la voglia è stata la mia fortuna, mi ha aiutata a scacciare gli uomini superficiali e disonesti", ha spiegato Lee. Oggi è felicemente fidanzata con Mike, un uomo che ama la sua voglia e che non l'ha mai considerata "diversa".

La chiamavano "mostro" a causa della grossa voglia sul viso, oggi ha imparato ad amarsi così com'è
La chiamavano "mostro" a causa della grossa voglia sul viso, oggi ha imparato ad amarsi così com'è
Perché ci piace così tanto l'oroscopo?
Perché ci piace così tanto l'oroscopo?
La malattia di Crohn l'ha aiutata a trovare l'amore: "Oggi sono davvero felice"
La malattia di Crohn l'ha aiutata a trovare l'amore: "Oggi sono davvero felice"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni