Helen Madden è una donna di 35 anni e, a causa di una condizione chiamata linfedema, ha la gamba sinistra enorme, tanto che è arrivata a pesare 30 chili, praticamente quanto 4 palle da bowling. Il suo calvario è iniziato dopo la nascita della figlia Chloe, quando i medici le hanno trovato un cancro nell’inguine. Dopo essersi sottoposta a un intervento per rimuoverlo, per fortuna, è stata dichiarata fuori pericolo ma i trattamenti aggressivi hanno avuto un effetto collaterale.

La gamba sinistra ha cominciato a gonfiarsi a causa di una condizione cronica che le ha provocato dei danni ai vasi linfatici. Ogni giorno, la donna prova dolori lancinanti, tanto da arrivare anche alle lacrime e da non riuscire a muoversi. Nei momenti di disperazione, afferma anche di essere stata disposta a ricorrere a una soluzione drastica come l’amputazione, fino a poco tempo fa, l'unico modo per dire addio a quel terribile incubo. “La mia gamba ha continuato a gonfiarsi, facevo fatica a muoversi. Aveva un diametro di 90 cm e pesava 30 chili, praticamente quanto un bambino di 10 anni”, ha spiegato Helen disperata.

Di recente, per fortuna, degli specialisti le hanno proposto un trattamento sperimentale che le permetterà di ridurre dolori e gonfiori. L’unico problema è il prezzo, costa ben 50.000 dollari. Non avendo il denaro necessario per sottoporsi alla procedura, la donna ha lanciato una campagna di raccolta fondi. Confida dunque nel sostegno e nella bontà degli utenti del web per riavere indietro la sua vita. La speranza è quella di riacquistare completamente la mobilità e, con lei, la voglia di vivere.