Forever 21 è una delle catene di fast fashion più famose al mondo, ha sedi sparse in ogni parte del mondo ed è nota soprattutto per la puntualità delle consegne degli acquisti fatti online. Nelle ultime ore ha messo in atto una strategia di marketing che ha fatto molto discutere. Ha infatti inviato un omaggio a tutte quelle che avevano comprato un abito o un accessorio per curvy, peccato solo che il "regalo" fosse una barretta dietetica a basso contenuto di carboidrati. Sono state centinaia le ragazze che hanno trovato l'iniziativa di cattivo gusto, sentendosi offese poiché indirettamente criticate per il loro peso. Il brand, dopo essere stato sommerso dalle polemiche, si è visto costretto a scusarsi pubblicamente.

"Grazie per avermi ricordato che sono grassa", il web si ribella a Forever 21

In quanti hanno sempre sognato di ricevere un "omaggio speciale" per ogni acquisto fatto online? Forever 21 ha lanciato un'iniziativa del genere per invogliare i clienti a fare più compere, peccato solo che la strategia di marketing scelta sia stata offensiva e discriminatoria. Nelle ultime settimane a tutte quelle che avevano acquistato abiti plus-size ha inviato anche una barretta dietetica Atkins, come se volesse sottolineare che la taglia scelta non era quella convenzionalmente accettata. Sul web sono stati moltissimi quelli che si sono ribellati e che non ci hanno pensato su due volte a ricoprire il brand di critiche, accusandolo di promuovere il body shaming. “Cosa stanno cercando di dirmi? Sono grassa? Devo perdere peso?", "Non posso credere che non sia illegale farlo", "Ho comprato un costume da bagno online e mi hanno inviato una barretta Atkins, grazie per avermi ricordato che non ho un corpo pronto per la spiaggia", sono solo alcuni dei commenti che si leggono su Twitter.

Forever 21 si scusa e ritira le barrette dietetiche

Non sono mancati coloro che hanno visto l'accaduto dal lato positivo, sostenendo che il brand volesse promuovere semplicemente un'alimentazione sana, ma è chiaro che quasi tutti hanno percepito altro, arrivando a definire il marchio "fatphobic". Le critiche sono state così pesanti che i portavoce di Forever 21 si sono sentiti costretti a intervenire, dicendo:

Ogni tanto Forever 21 sorprende le clienti con prodotti test gratuiti all’interno degli ordini e-commerce. I prodotti in oggetto sono stato inclusi in tutti gli ordini, di tutte le taglie e categorie, per un tempo limitato e sono già stati rimossi. È stato un errore da parte nostra e chiediamo sinceramente scusa per qualsiasi offesa possa aver causato alle nostre consumatrici, non era in alcun modo nostra intenzione.

Insomma, dopo aver spiegato di aver inviato quelle barrette a basso contenuto di carboidrati a tutte le clienti, a prescindere dalla loro taglia, sono arrivate le scuse pubbliche. A partire da questo momento di sicuro gli esperti di marketing che lavorano per l'azienda ci penseranno su due volte prima di promuovere iniziative simili.