Il Met Gala è uno degli eventi più attesi dell'anno all'interno del fashion system, viene organizzato dalla rivista Vogue al Metropolitan Museum of Art di New York, dove a ogni edizione l'inaugurazione di una mostra dedicata alla moda e all'innovazione attira sempre l'attenzione di innumerevoli star, che colgono l'occasione per indossare i loro abiti più originali, così da far parlare di sé in tutto il mondo. Anche se mancano ancora molti mesi all'evento del 2018, i preparativi già fremono, tanto che è stato già rivelato il tema dell'esclusiva mostra.

Il tema del Met Gala 2018.

Nel 2018 il Met Gala incontrerà l’iconografia religiosa, visto che il titolo della mostra al Costume Institute sarà "Heavenly Bodies: Fashion and the Catholic Imagination", cioè "Corpi celesti: moda e immaginario cattolico". Moda e capolavori dell'arte religiosa conservati all'interno della collezione del museo si fonderanno, mostrando in che modo tutto ciò che appartiene al mondo sacro ha influenzato l'opera di grandi stilisti, da Cristóbal Balenciaga a Donatella Versace. La cosa particolare è che tutto sarà presentato un una "trinità" di postazioni, l’Anna Wintour Costume Center, la galleria medeviale nella location del MET della Fifth Avenue e nei MET Cloisters a Manhattan. Verranno esposte più di 150 creazioni che scaveranno a fondo nelle radici immaginifiche del fashion, dimostrando che anche un viaggio attraverso gli abiti che hanno fatto la storia della religione può essere suggestivo.

Le star che parteciperanno al Met Gala 2018.

Anche se il Met Gala viene organizzato per presentare una mostra d'arte, ad attirare l'attenzione dei media ogni anno sono le star che calcano il red carpet. Il tema del 2018 darà sicuramente moltissimi spunti a tutte quelle che vorranno sorprendere il pubblico. Tra le più attese che hanno già confermato la loro presenza all'evento ci sono Rihanna e Amal Clooney e, anche se per il momento non si sa cosa indosseranno, tra oro, pietre preziosi, tessuti di alta qualità daranno vita a uno spettacolo a metà tra il sacro e il profano. A questo punto, dunque, non resta che aspettare qualche mese per vedere se  ci sarà qualcuno che si vestirà da Papa o da suora.