Ricordate Monica Lewinsky, la psicologa che qualche anno fa ha destato scandalo per essere stata l’amante del presidente Bill Clinton? Ancora oggi riesce a far parlare di sé. Il museo Las Vegas Erotic Heritage le ha fatto infatti una proposta incredibile. Le è stato offerto ben un milione di dollari per l’abito blu macchiato ancora di sperma che indossava durante la scappatella con l’allora presidente americano.

Sarebbero state proprio quelle macchie ad incastrare Bill Clinton poiché attraverso una serie di esami è stato confermato che quel liquido seminale apparteneva a lui. Il presidente si è dunque ritrovato costretto a confessare di aver intrattenuto un rapporto orale con l’ex stagista più famosa della casa bianca. La Lewinsky, oggi 41enne, aveva dovuto consegnare quel vestito all’Fbi come prova del fatto che si era trovata “in intimità” con il presidente. L’abito era stato indossato il 28 febbraio 1997 e le cose che sono avvenute in quella giornata ormai sono storia. La direttrice del museo ha inviato a Monica Lewinsky una lettera per farle la sua offerta.

Le è stato spiegato che l’abito verrà esposto in una mostra dedicata all’esame dei rapporti privati delle persone che sono al potere e alle dinamiche tra sesso e politica. Non è la prima proposta che viene fatta all’ex stagista. Il Las Vegas Erotic Heritage Museum già qualche anno fa aveva offerto 250 mila dollari pur di avere quell’abito macchiato. Oggi, la posta in gioco è stata aumentata ancora di più. Monica Lewinsky, però, non si è lasciata tentare e per ora non ha risposto all’offerta.