Tutte avranno sbagliato, almeno una volta nella vita, la temperatura di un lavaggio in lavatrice. Se il vostro maglione preferito si è infeltrito, però, non preoccupatevi: esistono diversi rimedi della nonna per poter recuperare il capo e renderlo praticamente come nuovo. Tuttavia, la prevenzione è la migliore cura e per conservare al meglio i nostri capi di lana, il segreto è mantenere costante la temperatura durante i lavaggi, poiché sono gli sbalzi termici ad essere causa dell’infeltrimento.

Ammoniaca per far tornare il vostro maglione come nuovo

Se il danno è fatto e il vostro maglione è infeltrito in modo grave potrete utilizzare diversi metodi per rimediare e far ritornare la lana infeltrita di nuovo morbida. Il primo consiste nel mescolare in una bacinella acqua tiepida, sapone, mezzo cucchiaio di alcool, un cucchiaio di trementina e tre cucchiai di ammoniaca. Immergete il maglione e lasciatelo così per un giorno intero.Nel caso in cui, invece, il maglione non è molto danneggiato, ma si è semplicemente un po’ rovinato a causa di un lavaggio aggressivo, potrete utilizzare un rimedio meno invasivo: lasciate il maglione in ammollo per 2 ore in metà acqua e metà ammoniaca, poi immergetelo nel latte per mezz'ora. Lavatelo di nuovo, lasciatelo asciugare e sarà come nuovo.

Bicarbonato: il rimedio lungo ma efficace

Il secondo rimedio vi porterà via un po’ più di tempo: dovrete mescolare 2 litri d’acqua fredda con 20 grammi di bicarbonato, successivamente dovrete lasciare il maglione infeltrito in ammollo per una notte intera. Il giorno dopo lavate tutto con sapone e poi mettete di nuovo in ammollo in 2 litri d’acqua e 10 cucchiai di acido tartarico. Infine, lavate il maglione un’ultima volta e lasciatelo asciugare.

Aceto e balsamo per ammorbidire la lana

Per ammorbidire e far tornare alle sue dimensioni originali un capo di lana infeltrito possiamo utilizzare quest'altro rimedio fai da te: 1 litro di acqua tiepida, 50 ml di aceto di mele, il succo di 2 limoni, e una tazzina di balsamo per capelli. Miscelate tutti gli ingredienti in una bacinella e immergete il vostro maglione infeltrito tenendolo in ammollo per almeno un'ora. Risciacquate senza strizzare ma premendolo delicatamente. Riempite un'altra bacinella di acqua tiepida con il succo di un limone e quattro cucchiai di balsamo per capelli, immergete il maglione o il capo infeltrito e lasciate in ammollo per 30 minuti. Premetelo leggermente e, se il capo tende a restringersi è meglio appenderlo, se, invece, tende ad allargarsi è meglio appoggiarlo sullo stendino.

Come evitare l'infeltrimento della lana

Vediamo come evitare che la lana si infeltrisca seguendo delle semplici regole per mantenere perfetti i nostri maglioni e i nostri capi di lana.La prima cosa da fare è leggere sempre l'etichetta, perché ci sono capi di lana che vanno lavati solo a mano. Se, invece, il capo può essere lavato in lavatrice evitate sempre la centrifuga. State attente alla temperatura: spesso, l'infeltrimento della lana, è dovuto proprio agli sbalzi di temperatura. Quindi assicuratevi che la temperatura non cambi tra lavaggio e risciacquo. E comunque la temperatura non deve superare i 30°. Utilizzate, per il lavaggio, un detersivo adatto ai capi di lana o comunque delicato ed evitate l'ammorbidente che, se non risciacquato bene, può lasciare dei residui. Infine, evitate di far asciugare i vostri capi di lana vicino a fonti di calore, perché potrebbero infeltrirsi e rovinarsi.